Coronavirus, gli anticorpi di chi guarisce dalla malattia diminuiscono drasticamente dopo 3 mesi
di Alessia Strinati

Coronavirus, gli anticorpi di chi guarisce dalla malattia diminuiscono drasticamente dopo 3 mesi

Gli anticorpi delle persone che guariscono dal coronavirus tendono a sparire in pochi mesi. Una ricerca che è stata condotta in Cina da un gruppo dell’Università medica di Chongqing è che ha coinvolto 74 pazienti ha mostrato come nel giro di 3 mesi gli anticorpi sviluppati da chi era guarito dal covid sono diminuiti del 70%.

Leggi anche > Ricciardi: «Il virus da solo fa poco, ma in gruppo fa moltissimo: ora la carica virale è ridotta»

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature e frena gli entusiasmi delle recenti ricerche. Va però chiarito che lo studio riguarda un numero decisamente ristretto di persone: 74, di cui 37 sintomatici e 37 asintomatici. Nello specifico la ricerca ha mostrato come nel 90% dei pazienti gli anticorpi siano diminuiti nell'arco di 2 o 3 mesi . In media, la riduzione è stata di oltre il 70%, sia per i pazienti sintomatici che per quelli asintomatici. Il 40% degli individui asintomatici è diventato anche sieronegativo per le IgG, non possedeva dunque più gli anticorpi. In teoria, quindi, chi si ammala di covid ha molte probabilità di prendere nuovamente la malattia.

La ricerca potrebbe smentire gli studi sulle cure con il plasma, potrebbe mettere in discussione lo studio del vaccino e potrebbe anche creare ansia a tutto il sistema sanitario mondiale che nel caso di una eventuale seconda ondata non potrebbe fare affidamento sulla vaccinazione naturale di chi ha già contratto il virus.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Giugno 2020, 16:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA