Covid e bambini, a Roma raddoppiano i ricoverati in un mese: i dati del Bambino Gesù»

Video

I bambini ricoverati per Covid-19 sono raddoppiati in un mese. Un trend segnalato per l'Italia dall'Istituto superiore di sanità e confermato dall'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma: se «a settembre e ottobre, in linea con le vaccinazioni degli adolescenti, i ricoveri erano calati a circa 30 al mese, a novembre abbiamo già avuto una trentina di ricoverati e quindi stimiamo di arrivare a circa 60 per fine mese». In pratica un raddoppio.

Covid, in un mese 64% ricoveri in terapia intensiva e 45% morti tra i No vax. Vaccini, dopo 6 mesi protezione cala del 13%: il report Iss

Vaccini, tutto pronto per la fascia da 5 a 11 anni. Intesa tra Asl e pediatri

Il responsabile del Bambino Gesù: non c'è un allarme

Andrea Campana, responsabile del Centro Covid di Palidoro del Bambino Gesù, fa così il punto con l'Adnkronos Salute, ma rassicura: «Non c'è un allarme - tranquillizza - né in termini di gravità della malattia né in termini numerici. Era quello che ci aspettavamo». Le condizioni dei bambini che per un'infezione da Sars-CoV-2 hanno bisogno di un ricovero in ospedale «sono identiche a quelle della prima parte dell'epidemia. Anzi, di bello - sottolinea il medico - bisogna dire che, mentre l'anno scorso c'erano adolescenti che facevano forme gravi, le cosiddette Mis-C» ossia sindromi infiammatorie multisistemiche, «da maggio a oggi ne abbiamo viste solo 2. E questo è importantissimo perché dimostra come le vaccinazioni stanno tenendo sotto controllo la malattia». Sempre a riprova dell'effetto vaccinò, Campana ricorda che «l'anno scorso a settembre si era registrato un aumento notevolissimo di ricoveri dopo le vacanze. Avevamo avuto 100 ricoverati nei mesi di settembre e ottobre, mentre quest'anno negli stessi mesi sono stati« complessivamente »poco più della metà«. Una sessantina, appunto, sommando i 30 circa di settembre e di ottobre 2021. »La maggior parte dei bambini che ricoveriamo vengono dimessi nel giro di 4 giorni«, riferisce ancora Campana, perciò »in questo momento abbiamo 7 bimbi e 4 genitori positivi ricoverati. Come sta accadendo da un pò di tempo a questa parte - rimarca lo specialista - i genitori positivi sono la metà rispetto ai bambini e anche questa è una cosa molto bella rispetto alla prima fase della pandemia«, quella pre-vaccini, »quando la proporzione era di 1 a 1«.

Video

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Novembre 2021, 15:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA