Fara Sabina, test salivari per gli alunni dell'istituto comprensivo: al via le adesioni
di Raffaella Di Claudio

Fara Sabina, test salivari per gli alunni
dell'istituto comprensivo: al via le adesioni

RIETI - Nuovo screening, finalizzato a fotografare la situazione a 15 giorni dalla ripresa delle lezioni in presenza, per gli alunni dell’istituto comprensivo di Fara Sabina, che frequentano la primaria e le classi della prima media.

In questo caso, la proposta avanzata dal sindaco sindaco Roberta Cuneo già qualche giorno fa, è quella di far sottoporre i bambini, dalle elementari fino alla prima media, a test salivari, meno invasivi dei nasofaringei. Le salivette (questo il nome dei test) sono dotate di un piccolo cilindro di cotone che il paziente tiene in bocca per qualche minuto, imbevendolo di saliva.

Entro domani, 16 aprile, dovranno essere inviate le adesioni (su base volontaria) alla mail dell’istituto riic827009@istruzione.it

“Data la particolare situazione epidemiologica che il nostro comune sta vivendo in questi giorni– ha scritto il sindaco Roberta Cuneo alla dirigente scolastica Ileana Tozzi – la nostra amministrazione ha inoltrato alla Asl di Rieti richiesta formale per l’approvvigionamento di tamponi salivari per gli alunni dell’istituto di Fara Sabina. La disponibilità espressa dalla Asl è strettamente legata al numero di alunni che tramite autorizzazione sottoscritta dai genitori dichiareranno la volontà di effettuare il tampone”.

Da qui la richiesta di adesione scritta, inviata ai genitori tramite registro elettronico. Richiesta che arriva all'indomani dell'avvio della quarentena di due classi, una alla primaria e una all'infanzia di Passo Corese (edificio questo chiuso per l'assenza di personale Ata) dove sono stati riscontrati due casi di positività.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Aprile 2021, 11:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA