Ciampolillo in ritardo anche alla votazione per Draghi, la Casellati non si trattiene: «Ogni volta arriva all'ultimo...»

Video

«Vuole intervenire per che cosa? In dissenso? Ma lei per la verità non era iscritto. Arriva sempre all'ultimo momento...». La presidente del Senato Elisabetta Casellati, terminate le dichiarazioni di voto e quelle in dissenso alla fiducia al governo Mario Draghi, si sente chiamare da Lello Ciampolillo.

 

Fiducia a Draghi, Crimi: «I 15 senatori M5S che hanno votato "no" saranno espulsi»

 

Memore del voto alla fiducia del governo Giuseppe Conte in zona Cesarini che sollevò tante polemiche, Casellati non si trattiene: «Ogni volta arriva all'ultimo...». Si sentono mugugni e qualche grido di protesta all'indirizzo di Ciampolillo che assicura: «Presidente, io non sono arrivato all'ultimo, mi ero iscritto in dissenso...». Casellati cede: «Va bene parli pure in dissenso ma ogni volta...». Ovazione, alla fine, quando il senatore vota alla seconda chiama.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Febbraio 2021, 10:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA