Matteo Renzi: «Con questi schieramenti corro da solo al centro. Non sto con Fratoianni e Di Maio»

Matteo Renzi: «Con questi schieramenti corro da solo al centro. Non sto con Fratoianni e Di Maio»

Matteo Renzi, leader di Iv, ha parlato a Mezz'ora in più su Rai3 affrontando vari temi in vista delle elezioni politiche 2022 di fine settembre. Il messaggio lanciato dall'ex premier è stato molto chiaro: «Se gli schieramenti sono questi, certo che corro da solo al centro. Dopodiché, se al centro, come spero, ci saranno anche altri a cominciare da Azione... Carlo Calenda ci sta pensando, lo rispetteremo. Non lo vedo in coalizione con Fratoianni. Io non sto con Salvini e Meloni, e non sto con Fratoianni e Di Maio. A chi dice che è un voto dato a un piccolo partito, dico che è un voto a un partito che sarà decisivo nella prossima legislatura come in questa».

Calenda: «Non possono chiederci di votare Di Maio». Conte: chi va via per candidarsi non sputi veleno su di noi

L'obiettivo di Italia Viva

«Il mio obiettivo come Italia Viva è superare il 5%». Così Matteo Renzi a Mezz'ora in più su Rai3, ricordando che «in questo Parlamento avevamo il 3% di parlamentari, se con il 3% siamo riusciti a salvare l'Italia dal Papeete, mandare a casa Conte e portare Draghi, si figuri cosa possiamo fare con il 5%». «Con un piccolo partito, da soli contro tutti, ho mandato a casa Conte. Con questo partito che non conta niente abbiamo portato Draghi. Io l'ho portato. Conte, Salvini e Berlusconi lo hanno mandato a casa. Oggi ci vuole un voto utile. Qual è? Portare un manipolo di persone capace perchè se noi con un piccolo manipolo entriamo, avremo la stessa identica forza», ha aggiunto Renzi.


Ultimo aggiornamento: Domenica 31 Luglio 2022, 15:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA