Sarah Harding morta di cancro a 39 anni. La madre della cantante: «Ha lottato sempre»

Sarah Harding morta di cancro a 39 anni. La madre della cantante: «Ha lottato sempre»

Addio a Sarah Harding: la cantante delle Girls Aloud è morta a seguito di una battaglia contro il cancro. Aveva 39 anni. Le era stato diagnosticato un tumore al seno in stato avanzato circa un anno fa. Sarah aveva pubblicato un libro intitolato Hear Me Out che ha documentato la sua vita come popstar in Girls Aloud e ha raccontato anche la sua lotta contro la malattia tra chemioterapie, battagli, dolori e speranze. 

Nel suo libro aveva scritto: «A dicembre il mio medico mi ha detto che il prossimo Natale sarebbe stato probabilmente l'ultimo. Ha aggiunto: «Sono in una fase in cui non so quanti mesi mi restano».

Sterling segna e dedica il gol all'amica Steffie Gregg che muore di Covid a 26 anni

Sua madre Marie oggi ha confermato la straziante notizia sul profilo Instagram di Sarah: ha postato una toccante foto della star. Ha scritto: «È con profondo dolore che oggi condivido la notizia che la mia bellissima figlia Sarah è tristemente morta».

 

«Molti di voi sapranno della battaglia di Sarah contro il cancro - ha proseguito la mamma - e che ha combattuto così fortemente dalla diagnosi fino al suo ultimo giorno. È andata via pacificamente stamattina. Vorrei ringraziare tutti per il gentile supporto nell'ultimo anno. Ha significato molto per Sarah e le ha dato grande forza e conforto sapere che era amata. So che non vorrà essere ricordata per la sua lotta contro questa terribile malattia,  era una stella splendente e  spero che sia ricordata». Gli amici hanno raccontato a “The Sun” che Sarah, che avrebbe compiuto 40 anni a novembre, «è morta a casa questa mattina». Un amico ha detto: «Sarah è morta con la sua famiglia intorno a lei. Era molto amata». 

 

 

La coraggiosa Sarah si era sottoposta a un trattamento estenuante per sconfiggere il cancro, compresa una mastectomia e una chemioterapia intensiva da quando le era stato diagnosticato nell'estate del 2020. Ma nel marzo di quest'anno ha rivelato la devastante notizia che il cancro si era diffuso alla spina dorsale e sapeva che stava morendo

Sarah stava considerando le opzioni di trattamento per un tumore secondario alla base della colonna vertebrale, che forse era cresciuto nel cervello, ma aveva escluso la radioterapia perché non voleva perdere i capelli.Avendo già affrontato il trauma di perdere il seno e di essere troppo malata per avere una ricostruzione - che l'aveva lasciata incapace di guardarsi allo specchio - Sarah voleva mantenere i suoi capelli biondi.

Tanti anche i commenti sui social, da Twitter a Instagram, i ricordi della donna appena scomparsa.

Il gruppo 'Girls Aloud', per un periodo considerato anche rivale delle 'Spice Girls', era composto da cinque ragazze -Sarah Harding, Nadine Coyle, Nicola Roberts, Cheryl Tweedy e Kimberley Walsh- e conobbe un decennio di successo nei primi anni 2000, prima che si sciogliesse nel 2013, con diversi brani che scalarono le classifiche britanniche, come il pezzo dal titolo 'Sound Of The Underground' che fu numero uno nel Natale 2002.

Cancro, morta Olatz Vazquez: la giornalista spagnola aveva 27 anni

Dahlia Sky, 31 anni, malata terminale di cancro: si è uccisa sparandosi nella sua auto


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Settembre 2021, 15:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA