Sanremo 2021. Gaia, il racconto a Leggo: «Tenco? Con lui mi sono innamorata delle canzoni»
di Gaia

Sanremo 2021. Gaia, il racconto a Leggo: «Tenco? Con lui mi sono innamorata delle canzoni»

Secondo risveglio sanremese. Potrei farci quasi l'abitudine a questa stanza d'albergo, sembra quasi che già parli di me, della storia che c'è tra queste mura magiche. È già venerdì, wow, stasera la semifinale. Pensavo che l'adrenalina scendesse durante le serate, mi illudo ogni volta di fare la dura e invece anche ieri sera le ginocchia prima di salire sul palco tremavano e l'emozione non scendeva. Però ero giustificata, dai ho cantato un pezzo di Tenco!
Un rischio? Sì. Ma sono a Sanremo anche per raccontarmi, e quindi quale occasione migliore? Sentivo l'urgenza di mostrare anche la parte più intima e malinconica di me. È stata una scelta vera, sentita, è stato il mio atto di fede verso la prima canzone che mi ha fatto innamorare del cantautorato. Ho voglia di condividere l'amore che provo per la vita, perché l'amore capita quando meno ce l'aspettiamo, non sempre quando siamo pronti a riceverlo e poi ci fa evolvere. Era giusto celebrare un artista così raro con una canzone d'amore così eterna ma tenera. E poi non ero sola. C'era Lous con me a tenermi la mano. È pazzesca, una dea. Ora lei deve partire e io sono in ritardo per le prove! Torna a diffondere bellezza nel mondo Lous, io finisco Sanremo e arrivo.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Marzo 2021, 13:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA