Dad ai licei, il Tar accoglie il ricorso

«Il Tar accoglie la nostra richiesta, respinge l'ordinanza, le scuole possono riaprire»: così un portavoce del comitato A scuola! annuncia che il Tar lombardo ha accolto il ricorso contro l'ordinanza regionale dell'8 gennaio in cui si sanciva la Dad fino al 25 gennaio per le superiori. L'ordinanza secondo il Tribunale amministrativo denota «contradditorietà» e «irragionevolezza». Il pericolo che l'ordinanza vuole fronteggiare secondo il Tar «non è legato alla didattica in presenza», ma «al rischio di assembramenti». E questo fa emergere così «l'irragionevolezza» della misura, che, «anziché intervenire» sugli ipotetici assembramenti, vieta radicalmente la didattica in presenza che l'ordinanza «neppure indica come causa in sé di un possibile contagio». Sono ora da valutare gli effetti della decisione del Tar, considerando che domani si deciderà se la Lombardia sarà rossa o arancione. Nel primo caso, infatti, è comunque prevista la Dad per le scuole superiori. La Regione prende atto della decisione e si riserva «di proporre reclamo».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Gennaio 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA