L’incredibile storia di Max Fox, ​“serial killer” dei libri antichi

L’incredibile storia di Max Fox, “serial killer” dei libri antichi

In un libro del professore di storia moderna Sergio Luzzatto, la vera storia di Massimo Caro, il direttore dell’antica biblioteca dei Girolamini di Napoli, diventato famoso, purtroppo per lui, per essere stato arrestato nel 2012 per aver svaligiato l’istituzione che dirigeva, facendo indignare l’opinione pubblica italiana. Un ladro, un falsario, un “serial killer” di libri antichi che Luzzatto intervista ai domiciliari e poi in carcere. Una storia del mondo che noi viviamo, oltre la verità, oltre l’onestà; una storia sorprendente e per nulla scontata.

Sergio Luzzatto, Max Fox o le relazioni pericolose, Einaudi, 318 p, 20 euro
Martedì 10 Settembre 2019, 13:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA