«Tu ce l'hai Peter Pan?»: nel libro di Lisa Bernardini le risposte di attori, registi e artisti
di Valeria Arnaldi

«Tu ce l'hai Peter Pan?»: nel libro di Lisa Bernardini le risposte di attori, registi e artisti

Dario Ballantini, Lino Patruno, Sergio Cammariere, Eleonora Vallone, Franco Fontana sono alcune delle “voci” riunite da Lisa Bernardini nel libro Tu ce l’hai Peter Pan? Appunti di viaggio in un tempo difficile, con prefazione di Filippo La Porta. Condotta tramite interviste a più nomi noti, realizzate da settembre 2020 a dicembre 2021, una coinvolgente indagine sul rapporto che attori, musicisti, artisti hanno con il loro Peter Pan interiore.

«Peter Pan è un ragazzo che decide di non crescere più, di restare sigillato nella sua adolescenza autoprotetta, perché ha paura del mondo degli adulti, percepito come ostile - scrive Filippo La Porta nella prefazione - Si tratta di un personaggio volutamente ambivalente, che rimanda a due possibili accezioni del nostro legame con l'infanzia. Da una parte la nostalgia del puer aeternus che abita dentro di noi, di un mondo incantato, fatto di gioco, fantasia, candore, attitudine alla meraviglia. Dall'altra l'incapacità di maturare, di relazionarsi al prossimo, di differire il piacere, un mix di capricciosità, egocentrismo e irresponsabilità».

Il tema è ampio. Lo spunto interessante anche come strumento per riflettere sull’“idea” stessa di Peter Pan e sull’età adulta. «Interviste sciolte, libertà di parole e sogni», si legge sulla copertina del volume a illustrare approccio e filosofia alla base delle differenti conversazioni - diciassette, spiega l’autrice, «il mio numero preferito perché è il giorno in cui è nato mio figlio» -  tese a indagare l’animo dei vari personaggi con una delicata complicità che invita alla confidenza.

Lisa Bernardini

Da Orso Maria Guerrini a Federico “Osho” Palmaroli, un percorso tra emozioni, pensieri, confessioni. E così Ballantini racconta l’importanza di avere un Peter Pan interiore. Anche per creatività e talento: «… Chi fa Arte professionalmente, come nel mio caso, per forza di cose è più bambino che adulto - dichiara - Rimane sensibile e diciamo meravigliato rispetto a tutto ciò che apprende nel mondo. Il Peter Pan “inside”, per l’Artista, ritengo sia d’obbligo averlo». Lino Patruno afferma: «Quando ero un ragazzino, sono stato un vero Peter Pan. Crescendo, sono comunque cambiato, anche se un po’ l’ho mantenuto comunque sempre dentro di me». Cosa e dove custodisce il suo Peter Pan Orso Maria Guerrini? «Ho un angolino anche io che cerca ogni tanto ancora di uscire. Oramai, ha fatto però quello che doveva fare. Diciamo che Peter Pan, al momento presente, è questo angolino dentro di me».

Viaggi nell’anima. E, come dice l’autrice, «attimi di scambi, rivelazioni del cuore».

Lisa Bernardini, “Tu ce l’hai Peter Pan?”, Pegasus edizioni, 174 p., 13 euro


Ultimo aggiornamento: Martedì 31 Maggio 2022, 11:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA