Enrica Bonaccorti torna con il romanzo Condominio, addio!, nuova puntata del cinico Cico dal cuore d'oro
di Totò Rizzo

Enrica Bonaccorti torna con il romanzo Condominio, addio!, nuova puntata del cinico Cico dal cuore d'oro

A due anni dal debutto sulla scena letteraria torna Cico, il personaggio creato da Enrica Bonaccorti per Il condominio.
Condominio, addio! è il sequel di quella prima storia (ma chi lo legge senza conoscere il libro d'origine magari avrà poi voglia di andarvi a curiosare) e conferma l'empatia che suscita nel lettore il protagonista non foss'altro perché lontano dagli stereotipi dell'attuale mainstream romanzesco nostrano. Perché Cico aristocratico decaduto con troppi cognomi a carico suo malgrado fa di tutto per restare estraneo al mondo dei più, per tenersi a debita distanza dalla contemporaneità e sarebbe perfino scostante se non fosse convinto, per educazione impartitagli da una nonna adorata, che la forma è sostanza.
In cerca di collocazione stabile, che preservi la sua vocazione alla solitudine, dopo aver abbandonato prima l'avita dimora e poi il condominio borghese teatro della puntata precedente, Cico pensa d'averla trovata nella suite di un hotel di charme ma il caso, in cui ha massima fede, gli regalerà un colpo di scena che potrebbe sparigliare ogni piano. Scrittura sorridente, metrica apparentemente imprevedibile come in una jam-session, narrazione a scatole cinesi, piacevolezza del gioco verbale, Bonaccorti si diverte un mondo con la sua creatura un po' blasè, se ne fa complice e istiga anche noi alla sodalità, senza retroletture psicosociali, semplicemente con uno sguardo sarcastico su usi e costumi dell'oggi cui tutti, tranne Cico, accondiscendiamo.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Giugno 2022, 07:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA