Milano, prende a calci e pugni le donne per strada, finisce in manette
di Salvatore Garzillo

Picchia le donne a calci e pugni per strada, finisce in manette

A Milano dava pugni in faccia e sulle braccia a donne incontrate per caso.
Gli episodi accertati sono 4 ma l’ipotesi degli investigatori è che ne siano molti di più, la maggior parte non denunciati perché le vittime riportavano “solo” piccole contusioni. L’aggressore è un 23enne di Milano che sabato pomeriggio è stato arrestato dalla polizia per aver tentato di rapinare una 41enne in viale Gorizia lo scorso 18 giugno. In quella occasione l’aveva colpita con un nunchaku, un’arma della tradizione asiatica composta da due cilindri di metallo collegati da una catena corta.
Gli agenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere su ordine della pm Maria Cristina Ria, un provvedimento a cui fa seguito una denuncia per altre 3 aggressioni consumate a pochi minuti di distanza in un’unica serata (il 5 agosto 2020) in zona Navigli.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Settembre 2020, 10:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA