Paura per Davide Lippi, il figlio di Marcello aggredito e minacciato di morte sotto casa a Milano: volevano rapinargli il Rolex

Paura per Davide Lippi, il figlio di Marcello aggredito e minacciato di morte sotto casa a Milano: volevano rapinargli il Rolex

Aggredito e minacciato di morte da tre uomini con il volto coperto da caschi integrali. È accaduto a Davide Lippi, figlio dell'ex ct della Nazionale campione del Mondo Marcello ieri sera lungo la rampa dei box della sua abitazione di Milano in via Procaccini, una zona semicentrale del capoluogo lombardo.

Il principe Filippo si è ribaltato con il Range Rover: il marito della Regina Elisabetta è sotto choc

Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, intorno alle 20 di ieri, Lippi si è trovato di fronte tre uomini, tutti vestiti di scuro e con caschi integrali che coprivano i volti. È stato minacciato di morte e picchiato, ma è riuscito a difendersi senza avere particolari conseguenze.

Secondo quanto riportato, è molto probabile che sia stato un tentativo di rapina, i tre avrebbero cercato di strappargli il rolex al polso, ma si tratta solo di un'ipotesi e gli accertamenti sono affidati ai carabinieri del Nucleo radiomobile. Davide Lippi, 42 anni, è fondatore di Reset Group, agenzia di servizi nata nel 2007 specializzata in sport marketing: dalla gestione degli eventi e delle sponsorizzazioni, alla cura dell'immagine delle celebrities e nella gestione delle procure di professionisti e giovani calciatori. 


 
Ultimo aggiornamento: 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA