Schianto contro il cantiere mobile, Gianluca muore a 35 anni: lascia una moglie e due figli

Schianto contro il cantiere mobile, Gianluca muore a 35 anni: lascia una moglie e due figli

Si stava recando al lavoro con il suo furgone, quando ha perso improvvisamente il controllo del mezzo, ha invaso la corsia opposta e si è schiantato contro il camion di un cantiere mobile. È morto così Gianluca Mosconi, 35enne di San Severino Marche (Macerata). L'uomo lascia una moglie e due figli.

 

Leggi anche > Uccise il figlio di tre anni e fece a pezzi la madre quattro mesi dopo: chiuse le indagini su Giulia Stanganini

 

L'incidente è avvenuto questa mattina, poco dopo le 7.30, sulla strada provinciale 361. Gianluca Mosconi, di San Severino Marche, si stava recando come ogni mattina in cantiere, quando ha perso il controllo del furgone e si è schiantato contro un mezzo pesante in sosta per l'asfaltatura della strada.

 

Dopo lo schianto l'uomo, che avrebbe compiuto 36 anni il prossimo giugno, era stato estratto dall'abitacolo dai vigili del fuoco e trasportato d'urgenza in ospedale con l'eliambulanza. Poco dopo l'arrivo agli Ospedali Riuniti di Ancona Torrette, Gianluca Mosconi è deceduto. Le ferite riportate nel violento impatto si sono infatti rivelate fatali. Gianluca, che era sposato con Claudia, lascia anche due figli, di 14 e 7 anni.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Maggio 2021, 22:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA