Ristoratore trevigiano assume 62 dipendenti in nero. Multa da 250.000 euro
di Vittorino Bernardi

Ristoratore trevigiano assume 62 dipendenti in nero. Multa da 250.000 euro

MUSSOLENTE - Nella campagna di contrasto al "lavoro in nero” sul fronte della ristorazione la guardia di finanza di Bassano del Grappa ha scovato una società che batte i record di... abusivi: gestisce il ristorante-albergo Malga Rossa che nell’arco di 5 anni secondo le indagini avrebbe utilizzato 62 lavoratori  in nero di cui dieci minorenni (in servizio anche in orario notturno dopo le 22), nelle mansioni di baristi, camerieri, cuochi e addetti alle pulizie per circa 4mila giornate lavorative.

Completata l’indagine i finanzieri del capitano Michele Piazzolla hanno chiesto all’Ispettorato del lavoro di Vicenza la sospensione dell'attività, denunciato e multato il legale rappresentante della società, il 75enne trevigiano A. M. di San Zenone degli Ezzelini (Treviso), per non avere proceduto all’assunzione di lavoratori nei termini previsti dalla legge. Salatissima la multa da quantificare che parte da 250 mila euro.
Martedì 20 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME