Napoli, giovani artisti in mostra accanto al Caravaggio: la novità al Pio Monte della Misericordia. Ecco come si conquista lo spazio per le esposizioni
di Mario Fabbroni

Napoli, giovani artisti in mostra accanto al Caravaggio: la novità al Pio Monte della Misericordia. Ecco come si conquista lo spazio per le esposizioni

Uno spazio espositivo riservato ai giovani artisti proprio accanto alla location dove si ammira la stupenda opera del Caravaggio, "Le 7 opere della Misericordia". L'eccezionale vetrina viene offerta dal progetto "Artisti al Monte" che, nel cuore del centro storico di Napoli, apre le porte del prestigioso Pio Monte della Misericordia per mostre a cadenza bimestrale. Una formula originale, che consente di accendere i riflettori di critica e visitatori su artisti emergenti. "Il progetto intende promuovere l’arte attraverso autori che non riescono ad avere spazi in gallerie, accademie e musei. Si tratta di giovani impegnati quotidianamente nel proprio lavoro, che però non arrivano a promuoversi nel mondo dell’arte". dice l'ideatore Maurizio Burale

Pittura, scultura, fotografia, disegno, video arte, arte digitale, cinema, fumetto, mosaico: tutto fa arte. Agli autori emergenti, il Pio Monte chiede di presentare 8 lavori (7+1) con dimensioni fattibili per il tipo di luogo che viene loro offerto. "Il numero 7 ricorda le nostre opere di misericordia, quelle “caravaggesche” - spiega ancora Burale - mentre il + 1 è il simbolo di una ulteriore opera che ci auguriamo possa essere, simbolicamente, quella che donerà la giusta visibilità agli artisti. Per cui il simbolo positivo “+” acquista una importante e dominante forza nel progetto".
Fino al 22 novembre gli spazi espositivi saranno la piccola galleria “Fronte Strada” (nel box office che si apre proprio sulla centralissima via Tribunali a Napoli, la Scala della Misericordia e il Salone della Quadreria all'interno del museo della storica istituzione partenopea. Ma potrebbero cambiare di volta in volta, sia rispetto all’opera che all’artista.
I primi tre artisti (con le loro opere) sono il pittore Luca Impinto (Scala della Misericordia), il fotografo Massimo De Carlo (Salone delle Assemblee) e il fumettista Germano Massenzio (galleria “Fronte Strada”).
 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Ottobre 2020, 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA