Maturità 2019, tocca alla generazione duemila: gli esaminandi tutti nati nel nuovo Millennio
di Lorena Loiacono

Maturità 2019, tocca alla generazione duemila: gli esaminandi tutti nati nel nuovo Millennio

Generazione 2000 alla prova di Maturità. I maturandi di quest'anno infatti sono nati tutti nel nuovo millennio e saranno proprio loro i primi a sostenere il nuovo esame di Stato, fresco di riforma: oltre 520mila candidati che, il 19 giugno, inizieranno le prove: come le affronteranno? Sui social, ovviamente. Primo fra tutti Instagram, a seguire Whatsapp e Facebook. Basta dare un'occhiata alle ricerche online per capire a chi si rivolgono i ragazzi per saperne di più e soprattutto che cosa vogliono sapere.
MIUR SOCIAL. Sui social è anche il Ministero dell'istruzione che, al passo con i tempi, comunica le informazioni sull'esame tramite l'hashtag #maturità2019. Ed è proprio la pagina social del Miur ad essere tra le più seguite con le informazioni su orari e date.
HASHTAG IN CATTEDRA. Una volta per l'esame si spulciava l'indice dei libri per trovare gli argomenti più richiesti dai professori. Ora si spulcia la lista degli hashtag: I più popolari? #maturità2019, #maturità, #miur e negli ultimi giorni #commissariesterni. Ad oggi, quando mancano ancora due settimane all'avvio dell'esame quindi non si è ancora entrati nel vivo, sono già 10mila i post su Instagram con hashtag maturità 2019. Una cifra non da poco visto che #maturità2018 ne ha collezionati 40mila in tutto.
LE IMPENNATE. Sia gli argomenti di studio che le informazioni sull'esame passano oramai attraverso Google. Qualche esempio: il 3 giugno scorso, in attesa della pubblicazione delle commissioni d'esame con i nomi dei commissari esterni, Google Trends ha infatti registrato picchi di ricerche per maturità, commissari esterni maturità 2019. Termini come professore hanno avuto il 700% in più di ricerche mentre Sidi, il sistema informatico del ministero, ha avuto un'impennata del 1000%.
TUTTI IN RETE. Ma cosa si cerca online? A rilevarlo è un sondaggio di skuola.net: 7 ragazzi su 10 usano internet per prendere informazioni sulla maturità e, tra questi, due su tre sono online molto più del solito a dimostrazione che il web, sotto esame, viene considerato un valido compagno di studi. Un maturando su 3 usa Instagram, due su 5 si affidano a WhatsApp. Impazzano soprattutto i siti dedicati agli studenti, le pagine social dei gruppi di scuola e le pagine create appositamente per trovare il temuto commissario esterno. E studiarne in anticipo tutti i particolari.
riproduzione riservata ®
Giovedì 6 Giugno 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA