Donna carbonizzata a Modena, Chi l'ha Visto: «L'uomo si fingeva poliziotto, ha aggredito altre ragazze»

Donna carbonizzata a Modena, Chi l'ha Visto: «L'uomo si fingeva poliziotto, ha aggredito altre ragazze»

«L'uomo indagato per aver ucciso e dato alle fiamme una donna vicino Modena avrebbe aggredito altre due persone», sono le parole del procuratore Lucia Musti, intervenuta al telefono durante la diretta di Chi l'ha Visto?.

Donna morta carbonizzata, l'indagato incastrato da un libro di scuola

Si tratta di un cuoco sui 40 anni, che sarebbe accusato anche di un'aggressione sessuale ad una giovane in un garage a Zocca, il 28 agosto, e un possibile tentativo di sequestro di una ragazza straniera a Savignano. 
Nelle immagini di videosorveglianza, registrate il 2 settembre a Savignano e diffuse dalla Procura, si vede un uomo a volto oscurato che cerca di trascinare nella sua auto bianca, in pieno giorno, una donna che sta camminando sul marciapiede. Dopo una breve colluttazione, la donna riesce a fuggire.
 
Sarebbe lo stesso che lo scorso 30 agosto avrebbe ucciso e poi dato alle fiamme una prostituta 31enne. Ai microfoni della trasmissione di Rai Tre il procuratore spiega che si avvicinava alle vittime esibendo un finto tesserino della polizia. Questo disorientava le donne. L'ultima però è stata abbastanza pronta da capire e scappare. 
A incastrare l'uomo è stato un manuale scolastico, trovato tra le ceneri della catasta, che sulla copertina riportava il nome della figliastra dell'indagato.
 
Mercoledì 10 Ottobre 2018, 22:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA