Genova, focolaio covid in crociera: 118 positivi sulla Msc «Grandiosa»

Genova, focolaio covid in crociera: 118 positivi sulla Msc «Grandiosa»

Più di mille passeggeri sono stati fatti sbarcare al porto di Genova, mentre gli altri scenderanno a Civitavecchia

Torna l'incubo dei contagi a bordo delle navi da crociera. A bordo della Msc Grandiosa, in crociera nel Mediterraneo, scoppia un focolaio covid e a bordo sono 118 le persone risultate positive. Tutti sembrano stare bene e, per questo, più di mille passeggeri sono stati fatti sbarcare a Genova, al ponte Doria. 

 

Leggi anche > Omicron, la mascherina Ffp2 riduce il rischio di contagio all'1 per mille: come usarla

 

La nave, partita da Marsiglia proseguirà quindi il viaggio verso Civitavecchia dove vi sarà un secondo sbarco. Nel frattempo i croceristi rimarranno in isolamento nelle cabine. I casi di positività, spiega Msc, sono stati rilevati durante i numerosi controlli messi in atto dalla Compagnia, «previsti nell'ambito del rigoroso 'Protocollo di sicurezza e salute' di MSC Crociere».

 

La maggior parte dei positivi è asintomatica e nessuno necessita di ricovero. I passeggeri positivi e i loro contatti stretti sono stati immediatamente isolati in cabine con balcone e assistiti dal punto di vista sanitario in attesa del trasferimento in modalità protetta presso le loro abitazioni.

 

«L'identificazione di alcuni casi isolati - dice ancora un portavoce di Msc - dimostra, ancora una volta, la validità del "Protocollo di sicurezza e salute" di MSC Crociere, a efficace tutela di tutti i passeggeri, dell'equipaggio e dei territori visitati dalle nostre navi».

 

Il protocollo prevede, tra le numerose misure, la vaccinazione di tutti i passeggeri e dell'intero equipaggio, che viene inoltre regolarmente testato ogni due giorni, mentre i crocieristi sono sottoposti al tampone a inizio, a metà e a fine crociera».

 

Sulla nave vige poi il distanziamento fisico, oltre all'obbligo di indossare la mascherina e alla sanificazione continua degli ambienti e delle superfici di contatto. «MSC ha trasportato in sicurezza oltre un milione di passeggeri dalla ripartenza delle crociere (agosto 2020) a oggi. A bordo vengono applicati, infatti, protocolli di sicurezza che permetteno così di individuare casi di persone positive che a terra non sarebbero probabilmente mai stati identificati e che rappresentano, in ogni caso, una percentuale nettamente inferiore rispetto ai casi di contagio sviluppati a terra». Sulla nave resteranno invece i circa 900 uomini dell'equipaggio


Ultimo aggiornamento: Martedì 4 Gennaio 2022, 18:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA