Coronavirus, stop alla serie A in Lombardia e Veneto. Rinviate Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Inter-Sampdoria

Coronavirus, stop alla serie A in Lombardia e Veneto. Rinviate Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Inter-Sampdoria

Coronavirus, lo sport si ferma in Lombardia e Veneto: quindi niente partite di serie A per Inter, Atalanta e Verona, che dovevano giocare tutte e tre in casa. Nessuna manifestazione sportiva avrà luogo domani in Veneto e Lombardia. Lo annuncia il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora al termine del Consiglio dei ministri. In una lettera inviata al presidente del Coni, Giovanni Malagò. Spadadora - sulla base delle decisioni del cdm - chiede al n.1 dello sport italiano «di farsi interprete presso tutti i competenti organismi sportivi dell'invito del Governo di sospendere tutte le manifestazioni sportive di ogni grado e disciplina previste nelle Regioni Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23 febbraio 2020».



Anche lo sport si ferma, Serie A compresa. È la conseguenza inevitabile dell'emergenza Coronavirus dopo i primi casi di contagio in Italia. Dopo una giornata di attesa in serata il premier Conte ha dichiarato che
«il ministro Spadafora ha già annunciato la determinazione a sospendere tutte le attività sportive programmate per domani in Veneto e in Lombardia». Rinviate a data da destinarsi quindi Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Inter-Sampdoria previste per oggi, domenica 23 febbraio. A Bergamo e Verona si doveva giocare alle 15, mentre a Milano Inter-Samp era programmata per le 20.45.

L'invito, come specificato nella stessa lettera, non è da estendere alle squadre delle due regioni colpite impegnate in trasferta,
«salvo che i medesimi atleti provengano dalle aree indicate come focolai del contagio».

L'allarme Coronavirus aveva portato al rinvio della partita di calcio Ascoli-Cremonese in programma ieri, sabato, alle 15 allo stadio Del Duca di Ascoli Piceno e valida per il campionato di serie B. La decisione del Gos (Gruppo operativo sicurezza) è stata comunicata poco fa alle due squadre che erano già giunte nell'impianto sportivo ascolano. A Cremona è stato segnalato un caso positivo, e nella città lombarda sono state chiuse le scuole e annullati tutti gli eventi culturali e sportivi.




 
Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Febbraio 2020, 00:31