Coronavirus, sei casi in Svizzera: contagiati due bambini italiani in vacanza con la famiglia

Coronavirus, sei casi in Svizzera: contagiati due bambini italiani in vacanza con la famiglia

I casi di coronavirus in Svizzera sono saliti a sei, tra i quali due bambini di una famiglia italiana in vacanza in Engadina Alta (Grigioni) che sono ora pin isolamento. Lo ha riferito l'agenzia di stampa svizzera Keystone-Ats. I due bambini, che pur presentando sintomi sono in buone condizioni di salute, sono ricoverati in ospedale per precauzione e ben curati, hanno comunicato le autorità grigionesi.

Leggi anche > Coronavirus, Radio Maria e la tesi choc: «È un avvertimento della Madonna di Medjugorie alla umanità»

Le ultime due persone colpite sono un 26enne residente nel canton Argovia e un 30enne di Zurigo. Il 30enne si trovava a Milano una settimana fa. Il 26enne residente nel canton Argovia aveva soggiornato a Verona circa una settimana fa, scrive l'agenzia Keystone-Ats.

Questi due ultimi casi e quelli dei bimbi nei Grigioni, segnalati oggi, si sommano al primo caso confermato martedì scorso in Ticino e a quello di un informatico di 28 anni residente a Ginevra tornato da poco da Milano, annunciato stamane. Intanto a Ginevra, il Dipartimento dell' istruzione pubblica (Dip) ha annullato i viaggi di studio in Lombardia, Veneto e Piemonte previsti per marzo. Si tratta di una mezza dozzina di viaggi. 
Ultimo aggiornamento: Thursday 27 February 2020, 19:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA