Covid, nessuna regione in rosso: mezza Italia in verde, le altre in giallo. La mappa aggiornata

Covid, nessuna regione in rosso: mezza Italia in verde, le altre in giallo. La mappa aggiornata

Mezza Italia in verde, il resto in giallo, nessuna regione rossa e una situazione in miglioramento. La mappa europea Covid-19 aggiornata ogni settimana dall'Ecdc, pubblicata poco fa, vede nove regioni italiane (Piemonte, Liguria, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Sardegna) più la provincia di Trento in verde, il livello di rischio più basso.

 

Leggi anche > La proposta di Crisanti: «Il Green pass si può abolire, ecco quando»

 

Le altre regioni, più la provincia di Bolzano, sono gialle, il livello di rischio moderato, un gradino superiore al verde nella classificazione Ecdc, che si basa sulle notifiche dei casi positivi ogni 100mila abitanti, in abbinamento alla percentuale di test positivi sul totale dei test effettuati, senza prendere in considerazione il tasso di vaccinazione.

 

Leggi anche > Covid, l'Oms ammette: «Fuoriuscita da laboratorio non esclusa»

 

Anche altri grandi Paesi Ue come Francia, Spagna e Polonia hanno vaste porzioni di territorio in verde. In rosso scuro, il rischio massimo, restano l'intera Slovenia, in forte contrasto con il confinante Friuli (verde), i tre Stati Baltici, tutta la Romania, due regioni della Grecia, i due terzi orientali della Slovacchia e una provincia orientale della Bulgaria.

 

LA MAPPA ECDC

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Ottobre 2021, 13:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA