Facevano book alle ragazzine: «Diventerai famosa». Due fotografi in manette, una minorenne fatta ubriacare e stuprata

Facevano book alle ragazzine: «Diventerai famosa». Due fotografi in manette, una minorenne fatta ubriacare e stuprata

Adescavano ragazzine minorenni presentandosi come talent scout e proponendo la realizzazione di book fotografici da inviare ad agenzie di modelle, con il miraggio di sfondare nel mondo dello spettacolo: le fotografavano e in alcuni casi abusavano di loro. Per questo due fotografi, uno professionista e l'altro amatoriale, sono stati arrestati dai carabinieri di Fabriano in esecuzione di una misura cautelare disposta dal gip del Tribunale di Ancona su proposta della Procura della Repubblica.

Crociera da incubo, l'epidemia intestinale continua: «Almeno 475 intossicati»

Si tratta di un 72enne residente nella provincia di Ancona e di un 38enne residente nella provincia di Macerata: gli arrestati sono attualmente ai domiciliari e in attesa dell'interrogatorio di garanzia. Il ventaglio di reati comprende atti sessuali con minori, induzione alla prostituzione minorile, produzione di materiale pedopornografico, detenzione del medesimo materiale e anche, per uno dei due, violenza sessuale ai danni di minore con l'aggravante di aver abusato della condizione di inferiorità psichica indotta dall'abuso di sostanze alcoliche.

Il giallo di Antonello, chef 35enne trovato morto nell'hotel in cui lavorava

VITTIME GIOVANISSIME Un «mondo di mezzo» dicono gli investigatori che coinvolge molto ragazze minorenni. L'inchiesta è partita dalla segnalazione di una mamma di Fabriano insospettita dal comportamento della figlia e dalla sua improvvisa disponibilità di denaro. Grazie a pedinamenti e appostamenti, i militari del nucleo operativo radiomobile di Fabriano hanno raccolto gravi, univoci e concordanti indizi di responsabilità. Durante le perquisizioni domiciliari è stato rinvenuto e sequestrato materiale informatico che, analizzato da periti esperti, ha consentito di estrapolare migliaia di fotografie e anche filmati riconducibili a ragazzine giovanissime.

Ragazza di 22 anni entra in un bar e muore. Orrore a Cinecittà

RAGAZZINA FATTA UBRIACARE E STUPRATA I due, che di fatto operavano in maniera disgiunta e senza collegamento tra loro, avvicinavano le prede presentandosi quali talent scout e proponendo la realizzazione di book fotografici da inviare, successivamente, ad agenzie di modelle. I due fotografi le ricompensavano con ricariche telefoniche (fino a qualche centinaio di euro), pranzi offerti al ristorante o piccoli doni, solitamente biancheria intima. Per uno dei due c'è anche l'accusa anche di avere abusato di alcune minori dopo averle fatte ubriacare. Il gip ha valutato il quadro indiziario, la loro pericolosità, ma soprattutto il rischio di reiterazione del reato: i due hanno continuato nelle loro condotte anche dopo i sequestri.

Lunedì 14 Gennaio 2019, 20:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA