Bari, scarcerato per «errore» torna a rapinare: arrestato 58enne già accusato di strupro

Bari, scarcerato per «errore» torna a rapinare: arrestato 58enne accusato di stupro

Scarcerato per «errore» torna in libertà e commette altri furti, un 58enne barese è stato arrestato di nuovo. Fu condannato per violenza sessuale e rapina, ma è tornato in libertà perché la procura di Bari non ha emesso l'ordine di carcerazione e, dunque, scaduta la custodia cautelare è tornato in libertà, pronto ad agire nuovamente.

 

Leggi anche > Catania, aspetta l'ex fidanzata sotto l'ufficio con un coltello: arrestato

 

Un sacchetto bianco e le scarpe rosse erano stati gli elementi che lo avevano inchiodato nel 2017 quando era stato identificato come lo stupratore di una donna a Bari. L'uomo condannato per sequestro, rapina aggravata e stupro, è tornato in libertà per errore. Il 23 maggio, non ha perso tempo ed è tornato subito a commettere rapine fingendosi ispettore di polizia penitenziaria, funzionario di assicurazioni e genitore interessato a corsi educativi per i figli.

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Agosto 2021, 22:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA