Strage alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, chiesto il giudizio immediato per la banda dello spray

video
La Procura della Repubblica di Ancona ha chiesto il giudizio immediato per la banda dello spray, i sei ragazzi della provincia di Modena, età tra i 20 e i 22 anni, accusati di aver scatenato un anno fa la calca infernale nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo in cui morirono sei persone.

Ugo Di Puorto, Andrea Cavallari, Moez Akari, Raffaele Mormone, Souhaib Haddada e Badr Amouiyah - in carcere dal 2 agosto scorso - sono ritenuti responsabili di omicidio preterintenzionale, associazione per delinquere finalizzata a furti con strappo e rapine, lesioni personali e singoli episodi di furti e rapine. Secondo la Procura sono emersi nei loro confronti "chiari e concordanti elementi di responsabilità", tali da poter chiedere il giudizio immediato saltando l'udienza preliminare. Andrea Balugani, 65 anni, ritenuto il ricettatore della banda, ha già patteggiato una pena di 4 anni e 2 mesi di reclusione. 
 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 6 Dicembre 2019, 13:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA