Accoltella l'ex moglie, il nuovo compagno e sua sorella: 53enne arrestato

L'uomo preso da un raptus omicida ha prima aggredito la moglie, poi è andato in un albergo per accoltellare il nuovo compagno

Accoltella l'ex moglie, il nuovo compagno e sua sorella: 53enne arrestato

Preso da un raptus omicida ha accoltellato la ex moglie, il suo nuovo compagno e la sorella intervenuta per fermarlo. L'uomo, un albanese di 53 anni, è stato arrestato. La ex moglie dell'aggressore è stata trasportata all’ospedale Bufalini di Cesena in gravi condizioni, mentre il nuovo compagno, di 47 anni, si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata nell'ospedale locale.

Leggi anche > Marco Bonanomi scomparso: è stato ritrovato senza vita su una spiaggia in Brasile

La sorella è stata dimessa con una prognosi di 30 giorni. La prima aggressione è avvenuta questa mattina, martedì 22 febbraio, a Morciano di Romagna, in provincia di Rimini. Sul posto sono intervenuti i militari della compagnia carabinieri di Riccione: la 51enne albanese era stata accoltellata all’addome e percossa brutalmente dall’ex marito.

L'uomo, fuggito subito dopo, ha raggiunto un albergo di Miramare, dove ha affrontato e accoltellato numerose volte un riminese di 47 anni, presunto attuale compagno della donna. Nel corso dell’aggressione è rimasta ferita in maniera non grave anche la sorella del 47enne, intervenuta nel tentativo di difendere il fratello.

Nella struttura ricettiva sono intervenute le volanti dell’Upgsp e successivamente il personale della Squadra Mobile. L'uomo è stato rintracciato all’interno dell’albergo e, d’intesa con la locale procura, è stato sottoposto a fermo per l’aggressione ai danni della moglie e arrestato in flagranza per quella ai danni del presunto amante per poi essere condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Febbraio 2022, 20:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA