"Conte Bis: sicurezza, migranti, terrorismo... Ma attenzione
a sgomberi e campi rom". L'analisi di Massimo Martinelli

L'agenda della nuova inquilina del Viminale, la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, prevede i macrotemi dei migranti e del terrorismo, ma ci sono questioni locali che possono rappresentare il vero ostacolo per l'erede di Matteo Salvini. Ne parla in una sua analisi il vicedirettore del Messaggero, Massimo Martinelli: "Il Viminale da anni paga decine di milioni di risarcimenti per gli sgomberi non effettuati e a Roma ne sappiamo qualcosa. Così come il tema dei campi rom, dopo tanti annunci, non trova soluzione. Credo che sulla questione migranti con l'Europa, anche grazie ai mesi di linea dura sui porti, l'Italia oterrà qualcosa. Ma il vero problema è e sarà per questi temi il concetto di sicurezza percepita dai cittadini". Martinelli spiega poi perché sul tema del terrorismo l'Italia è riuscita a svolgere un ruolo importante senza subire attacchi. "I funzionari italiani di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza hanno acquisito metodi di lavoro e pazienza negli anni del terrorismo rosso e della lotta alla mafia. E sanno quando agire".
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11 Settembre 2019, 17:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA