Donna scopre di avere un tumore dopo la battuta di un comico: lo contatta per ringraziarlo, lui le risponde così

Felice del lieto fine il comico ha replicato: «Consentitemi almeno di condividere il merito con i medici, direi che hanno fatto la maggior parte del lavoro per il salvataggio»

Donna scopre di avere un tumore dopo la battuta di un comico: lo contatta per ringraziarlo, lui le risponde così

Ha scoperto di avere un tumore grazie alla battuta di un comico. Jackie Kaines Lang, 60enne britannica, ha raccontato alla stampa locale come la storiella raccontata da un comico le abbia salvato la vita, permettendole di scoprire la sua malattia prima che fosse troppo tardi.

Leggi anche > Mamma muore in casa dopo un malore, il figlio arrestato due anni dopo: «Uccisa per i soldi dell'assicurazione»

Leggi anche > Bloccato a Monopoly, si infuria e spara ai familiari: «Non hanno rispettato le regole». Va direttamente in prigione

La diagnosi

Jackie ha scoperto di avere un tumore all'intestino dopo aver assistito allo spettacolo teatrale del comico Ed Byrne che l’ha spinta rivolgersi a un medico per alcuni problemi intestinalI di cui soffriva da qualche tempo. Il comico, nel corso dello show, ha fatto una battuta piuttosto contorta: «Includeva un riferimento a qualcuno che andava dal proprio medico di famiglia perché aveva un caso di diarrea di lunga data», ha spiegato la donna che soffrendo di disturbi simili ha deciso di andare dal medico.

Dopo la visita e alcuni esami ha scoperto di avere un cancro e ha iniziato la trapia: «Ho pensato ‘sai che ho avuto la diarrea per più di tre settimane, dovrei farmi controllare, il ragazzo ha ragione‘. Il giorno dopo ho telefonato al mio medico di base», ha ammesso la donna che oggi sta bene. Finalmente fuori pericolo ha voluto rintracciare il comico per raccontargli l'accaduto e ringraziarlo. Felice del lieto fine Ed Byrne ha replicato: «Sono molto felice che l'intera faccenda abbia avuto una soluzione molto positiva ma consentitemi almeno di condividere il merito con i medici, direi che hanno fatto la maggior parte del lavoro per il salvataggio».


Ultimo aggiornamento: Martedì 6 Dicembre 2022, 18:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA