Tumore all'intestino scoperto a 32 anni grazie a Google: il suo medico si era rifiutato di fare gli esami

La donna aveva cercato i sintomi sul web sospettando di avere un tumore all'intestino, vista anche la sua storia familiare. Solo dopo mesi e insistenze con il suo medico di famiglia è arrivata la diagnosi

Fastidi all'intestino, dal medico nessun esame: 32enne scopre il tumore grazie a Google

Va dal dottore sospettando di avere un tumore ma viene mandata a casa. Amanda Crossley, 32 anni, del Queensland, ha alle spalle una storia familiare drammatica di tumore all'intestino visto che sua madre lo ha avuto a 40 anni e la zia a 35. Lamentando sintomi simili a quelli avuti dalle due in precedenza ha chiesto al medico di poter fare degli esami ma è stata mandata a casa.

Leggi anche > Sesso lo stesso giorno con due uomini diversi a 19 anni, nati gemellini di papà differenti

TUMORE: LA DIAGNOSI SBAGLIATA DEL MEDICO

Il medico le ha detto che probabilmente stava male per la gravidanza, visto che era incinta di 20 settimane, il dolore è però continuato anche dopo la nascita della sua bambina. La donna ha preso lassativi e seguito diverse cure ma nulla la faceva stare meglio, anzi le sue condizioni peggioravano. Amanda ha raccontato di aver visto su Google i sintomi e tutti rimandavano alla diagnosi di tumore, anche se il medico continuava ad ignorarla.

TUMORE: LA SCOPERTA DOPO AVER VISTO GOOGLE

Dopo continue insistenze il dottore le ha prescritto delle analisi e una tac, così è arrivata la terribile diagnosi. La 32enne è stata portata d'urgenza in ospedale e operata. Le è stato rimosso un terzo dell'intestino dopo che il tumore si era diffuso al fegato e ai linfonodi. Oggi la donna continua a lottare contro la malattia, sperando di poter sopravvivere per veder crescere le sue figlie. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Settembre 2022, 21:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA