Mangia da trent'anni solo panini al formaggio: «Ho il panico di tutto il resto»

di Giampiero Valenza
Da trent'anni mangia sempre la stessa cosa. A colazione, a pranzo e a cena: panini al formaggio. Lei è April Griffiths e vive nel Warwickshire, nel Regno Unito. La sua è una vera e propria fobia di mangiare altro che non sia quello.

"Ogni volta che tento di provare nuove cose ho un attacco di panico, tutto il mio corpo inizia a tremare e sono terribilmente nervosa - spiega alla versione inglese del quotidiano Metro - La paura di soffocare e sperimentare una diversa consistenza del cibo mi spaventa e anche se ho provato a mangiare porzioni di riso, pasta o verdure grandi come un pisello, non sono mai stata in grado di ingoiarle senza vomitare. È diventato molto imbarazzante per me uscire per mangiare con nuove persone, perché devo spiegare perché sto ordinando un sandwich al formaggio e spesso diventa il discorso del tavolo". 

April è sì annoiata dai suoi sandwich ma non riesce ad accettare che possa assaggiare altri cibi. Ha tentato altre sessioni di ipnosi per placare la sua ansia, ma non è riuscita a seguire le sedute con regolarità.
 


Solitamente mangia formaggio grattugiato e ha qualche perplessità davanti al formaggio a fette, ma, comunque, riesce a mandarlo giù. 'Sembra sciocco ma se ho il formaggio a fette devo evitare di pensarci perché la consistenza è completamente diversa dal mio solito panino al formaggio grattugiato, ma non ho un attacco di panico perché so che è ancora formaggio e posso mangiare toast perché so che il pane è sicuro da mangiare". 

C'è un'unica eccezione: le patatine. "L'unica altra cosa che riesco a digerire sono le patatine e questa è l'unica eccitazione che hanno le mie papille gustative. Scelgo sempre un pacchetto aromatizzato - dice - Di solito mangio patatine al formaggio e cipolla o cocktail di gamberi" o "alla panna acida".  
Martedì 24 Settembre 2019, 20:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA