Oleh Psjuk, dall'Eurovision alla guerra in Ucraina: il frontman della Kalush Orchestra saluta la ragazza e parte per il fronte
di Niccolò Dainelli

Oleh Psjuk, dall'Eurovision alla guerra in Ucraina: il frontman della Kalush Orchestra saluta la ragazza e parte per il fronte

Il cantante è stata fotografato mentre salutava la fidanzata Oleksandra prima di salire su un taxi e tornare a difendere il suo Paese

Dopo la vittoria all’Eurovision Song Contest, per la Kalush Orchestra è tempo di rientrare a casa. Ma soprattutto è tempo di tornare al fronte per difendere il proprio Paese dall'invasione russa. È il caso di Oleh Psjuk, il frontman della band, che ha salutato la sua ragazza per unirsi alla prima linea nella guerra in Ucraina. 

 

Leggi anche > Eurovision 2022, la finale: vince l'Ucraina

 

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, Oleg Psjuk dopo aver vinto l'Eurovision ha salutato la sua ragazza per unirsi alla prima linea nella guerra in corso in Ucraina contro la Russia. Oleg Psiuk, il frontman del gruppo folk rap, è stato fotografato mentre abbracciava la sua ragazza Oleksandra fuori dal suo hotel a Torino, mentre era in partenza per difendere l'Ucraina dalla Russia di Vladimir Putin.

 

Indossando il suo caratteristico cappello rosa e portando uno zaino, gli effetti personali di Psjuk sono stati messi in un taxi pronto per dirigersi verso l'aeroporto. Ieri sera, il presidente Zelensky ha promesso di tenere l'Eurovision a Mariupol l'anno prossimo, nonostante attualmente la città sia assediata dalle forze russe.

 

Zelensky ha dichiarato: «Il nostro coraggio impressiona il mondo, la nostra musica conquista l'Europa. Il prossimo anno l'Ucraina ospiterà l'Eurovision. Per la terza volta nella sua storia e, credo, non l'ultima. Faremo del nostro meglio per ospitare un giorno i partecipanti e gli ospiti dell'Eurovision a Mariupol ucraino. Libera, pacifica, ricostruita. Ringrazio la Kalush Orchestra per questa vittoria e tutti coloro che ci hanno dato i vostri voti. Sono sicuro che il suono della vittoria nella battaglia con il nemico non è lontano. Gloria all'Ucraina».

 

I risultati dell'Eurovision sono un messaggio di sfida a Vladimir Putin vista anche l'esclusione della Russia dalla Kermesse musicale. 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Maggio 2022, 08:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA