Mamma "disturbata" dal figlio prova a soffocarlo nel letto dell'ospedale: «Non mi lascia bere in pace»
di Alessia Strinati

Mamma "disturbata" dal figlio prova a soffocarlo nel letto dell'ospedale: «Non mi lascia bere in pace»

Era stanca di dover stare dietro al figlio così tenta di soffocarlo. Una mamma ucraina ha provato ad uccidere il figlio di appena 5 mesi ricoverato in un ospedale pediatrico a Odessa. Pare che la donna preferisse uscire e andare a bere vodka piuttosto che stare vicino al suo bambino, così ha cercato di "risolvere il problema" sbarazzandosi del piccolo.

Leggi anche > Mamma avvelena il biberon del figlio piccolo per ucciderlo, poi tenta il suicidio



Secondo quanto riporta il Daily Mail, quella notte la donna aveva introdotto nell'ospedale una bottiglia di vodka che stava bevendo quando il bambino ha iniziato a piangere. Stanca di dover badare a lui e desiderosa solo di finire il suo liquore la donna ha così preso un cuscino e lo ha messo sopra il piccolo. Fortunatamente un'altra mamma ha visto cosa stava accadendo ed è intervenuta per salvare il bambino.

La donna è stata arrestata e alla polizia ha dichiarato di essersi sentita profondamente annoiata. Il bambino resterà in ospedale fino alla fine delle cure e poi sarà portato in un orfanotrofio.
Mercoledì 4 Dicembre 2019, 18:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA