Kayne West crea un fondo per gli studi della figlia di George Floyd e dona due milioni di dollari per le vittime di razzismo

Kayne West crea un fondo per gli studi della figlia di George Floyd e dona due milioni di dollari per le vittime di razzismo

Kayne West ha donato 2 milioni di dollari alla figlia di George Floyd. L'uccisione dell'uomo per mano di un poliziotto che lo stava arrestando ha sconvolto il mondo intero e molte persone, anche del mondo dello spettacolo si sono schierate contro la discriminazione raziale. Tra loro il marito di Kim Kardashian che non solo ha preso la sua posizione ma ha voluto aiutare la figlia della vittima.

Leggi anche > George Floyd, Trump costruisce un "muro" intorno alla Casa Bianca. Test Covid a manifestanti Minnesota

Il rapper ha investito un fondo per la piccola Gianna, di soli 6 anni, che recentemente, per bocca della mamma, aveva spiegato di sentirsi persa senza il suo papà. West ha così messo a disposizione un fondo per la bambina che le permetterà di andare al college e studiare quando sarà più grande. Ma la sua generosià non è stata solo per la piccolo Gianna Floyd visto che il cantante ha fatto una donazione anche per le famiglie di Ahmaud Arbery e Breonna Taylor, morte in due incidenti separati ma anche loro disarmati.

Non solo Kayne West dalla parte dei discriminati. La moglie, Kim Kardashian, proprio nei giorni scorsi si è offerta di pagare le spese mediche per uno dei protestanti che era stato colpito in faccia da un proiettile di gomma.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Giugno 2020, 10:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA