Emiliano Sala, la svolta choc: stop alle ricerche. «Remote possibilità che lui e il pilota siano vivi»

di Domenico Zurlo
Non ci sono più speranze per Emiliano Sala e il suo pilota David Ibbotson: nell’ultimo aggiornamento della polizia del Guernsey si fa sapere che le ricerche sono finite. «Nonostante gli sforzi - si legge nel comunicato del capitano David Barker - non siamo riusciti a trovare nessuna traccia dell’aereo, del pilota o del passeggero. Ci sono state 24 ore di ricerca continua, con 80 ore di volo con tre aerei e cinque elicotteri».

Il mistero del secondo pilota: «Ha passato i controlli ma non è partito»
 
 

«Abbiamo verificato tutte le informazioni possibili, e siamo arrivati alla difficile decisione di interrompere le ricerche - si legge ancora - le possibilità che siano sopravvissuti sono estremamente remote». «I miei pensieri vanno alle famiglie del pilota e del passeggero, in questi momenti difficili», aggiunge Barker.

Emiliano Sala, chi è il calciatore disperso con l'aereo nella Manica
 
 

Poco prima del comunicato, un pilota coinvolto nelle ricerche citato dal tabloid Wales online aveva affermato in un’intervista a ITV News che «non c’è assolutamente nessuna possibilità di ritrovarli vivi. L’area è stata ben coperta, non c’è chance di trovare qualcuno vivo», ha aggiunto.
 
Ultimo aggiornamento: 19:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA