Una lettera per sua mamma: «Non aprirla fino alle 18». Poi si suicida a 11 anni gettandosi da un ponte
di Domenico Zurlo

Una lettera per sua mamma: «Non aprirla fino alle 18». Poi si suicida a 11 anni gettandosi da un ponte

  • 1,1 mila
    share
Ha scritto un messaggio a sua mamma: «Ti voglio bene, mi dispiace tanto». Poi si è tolta la vita. È drammatica la storia di Ursula Keogh, una ragazzina di appena 11 anni che si è suicidata saltando da un ponte a Bradford, in Gran Bretagna: una tragedia - raccontata dai media britannici tra cui il Daily Mail e il Daily Mirror - che ha visto come protagonista una ragazzina definita più matura dei suoi anni, ma soprattutto intelligente ma oscura.

Mamma uccide i figli e si suicida, i corpi scoperti dal padre: ricoverato in psichiatria. «Urlava: Marisa ha ammazzato i bambini»

È successo lo scorso gennaio, ma i tabloid ne parlano oggi: il cadavere di Ursula è stato scoperto dalla polizia in un fiume, poche ore dopo la sua scomparsa. La ragazzina aveva cercato sui suoi social informazioni sui suicidi, e prima di uscire di casa quel giorno aveva abbracciato sua mamma dicendole di volerle bene. In passato aveva commesso atti di autolesionismo, ma non ci si poteva aspettare che arrivasse fino in fondo togliendosi la vita.

Infermiera uccide i figlioletti di 7 e 9 anni con un'iniezione e si suicida. Ha lasciato due lettere



Ultrà della Roma sanguinante in commissariato: «Dobbiamo dire che siamo caduti dalle scale»

Quel giorno Ursula ha preso l’autobus - che l’ha poi portata sul luogo del suicidio - ma prima di scendere ha dato una busta chiusa ad una sua amica: sulla busta c’era scritto ‘non aprile fino alle 18’. Dentro, c’erano le sue ultime parole prima di togliersi la vita. Già in passato, dopo le preoccupazioni dei genitori, Ursula era stata fatta visitare da alcuni medici, ma la sua situazione non era stata vista come particolarmente preoccupante: e lo stesso giorno del suicidio, secondo gli insegnanti, a scuola si era comportata in modo normale. Fino al suo tragico gesto.
Venerdì 16 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 17-11-2018 15:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-16 15:33:54
Toc toc ma siamo in Italia mi dispiace per la piccola di sicuro è una grossa piaga sociale universale di questo millennio.....però le notizie della nostra penisola sono più gradite di quelle estere
DALLA HOME