Nord Corea, dieci anni dalla morte di Kim Jong Il: vietato ridere o bere per 11 giorni

Nord Corea, dieci anni dalla morte di Kim Jong Il: vietato ridere o bere per 11 giorni

Ordinato alla polizia di reprimere tutti coloro che danneggeranno l'umore del lutto collettivo

Ai nordcoreani è stato vietato di ridere o bere per 11 giorni in occasione del decimo anniversario della morte dell'ex leader Kim Jong Il. Le autorità governative hanno ordinato al pubblico di non mostrare alcun segno di felicità mentre la Corea del Nord commemora la sua morte. Kim Jong Il ha governato la Corea del Nord dal 1994 fino alla sua morte nel 2011, e poi gli è succeduto il terzo e più giovane figlio, l'attuale leader Kim Jong Un .

 

Ora, a dieci anni dalla sua morte, i nordcoreani sono costretti a osservare il periodo di lutto di 11 giorni in cui non è consentito ridere o bere alcolici. «Durante il periodo del lutto, non dobbiamo bere alcolici, ridere o dedicarci ad attività ricreative», ha detto a Radio Free Asia (RFA) un nordcoreano della città di confine nord-orientale di Sinuiju.

 

 

La fonte ha aggiunto che ai nordcoreani non è permesso fare la spesa il 17 dicembre, anniversario della morte di Kim Jong Il. Hanno aggiunto: «In passato molte persone che sono state sorprese a bere o intossicarsi durante il periodo del lutto sono state arrestate e trattate come criminali ideologici. Sono stati portati via e mai più visti. Anche se il tuo familiare muore durante il periodo del lutto, non ti è permesso gridare ad alta voce e il corpo deve essere portato fuori dopo che è finito. Le persone non possono nemmeno festeggiare i propri compleanni se rientrano nel periodo del lutto».

 

Kim Jong Il è morto per un attacco di cuore il 17 dicembre 2011 all'età di 69 anni dopo aver governato il Paese per 17 anni in una dittatura brutale e repressiva. Mentre il periodo di lutto che si tiene ogni anno per Kim Jong Il è di solito di 10 giorni, quest'anno saranno 11 giorni per celebrare il decimo anniversario della sua morte.

Un'altra fonte, un residente della provincia sud-occidentale di South Hwanghae, ha affermato che agli agenti di polizia è stato detto di prestare attenzione alle persone che non sembrano adeguatamente turbate durante il periodo del lutto. Hanno detto a RFA: «Dal primo giorno di dicembre, avranno il dovere speciale di reprimere coloro che danneggiano l'umore del lutto collettivo. È un incarico speciale di un mese per la polizia. Ho sentito che i funzionari delle forze dell'ordine non possono dormire affatto». La fonte ha anche aggiunto che gruppi di cittadini e aziende statali hanno ricevuto l'ordine di prendersi cura di chi è in povertà durante il periodo del lutto, mentre il Paese è alle prese con una crisi alimentare. Hanno detto: «L'ordine sociale e la sicurezza devono essere garantiti, quindi le aziende sono responsabili della raccolta di cibo da dare a residenti e dipendenti che non possono venire a lavorare a causa della carenza di cibo»

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Dicembre 2021, 11:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA