Otosan, tutta l'eccellenza del vero Giappone
di Valeria Arnaldi

Roma: Otosan, tutta l'eccellenza del vero Giappone

Da Otosan si mangia come “a casa di un papà giapponese”. Il ristorante, da poco inaugurato nel quartiere di Trieste, fa infatti pendant con Okasan, dove invece si mangia “come a casa di una mamma giapponese” e mira ad approfondire il gusto nipponico attraverso i piatti realmente gustati nel Paese. Il modello è quello di una Izakaya, ossia una trattoria giapponese, dal design ricercato. Firme del gusto sono lo chef Aki Kobayashi, che si occupa dei piatti caldi, e il maestro sushi Fumio Saito. Tra i piatti, l’okonomiyaki, ricetta nata nel Kansai, la regione d’origine dello chef, chiamata “pizza di Osaka”, frittata agrodolce cucinata sulla piastra con vari ingredienti, da carne a molluschi e verdure. Non mancano classici come nigiri, sashimi, rolls e ramen. Nel menu pure il Kakuni, stufato di spalla di maiale cotto a fuoco lento in salsa a base di soia, zenzero e aglio. Ricca la selezione di sake ed etichette.

Okasan - Roma, via Nemorense 101, tel. 06/45.55.24.86 - sempre aperto. Costo medio 40 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA