Pizza, la più cara del mondo è dello chef Renato Viola (e non di Briatore): la sua Luigi XIII costa 8.300 euro

La pizza è un pasto completo all'insegna del lusso, con cognac, aragosta, caviale e sale australiano

La pizza più cara del mondo è dello chef Viola: la Luigi XIII costa 8.300 euro

La pizza di Flavio Briatore del suo locale "Crazy Pizza" è sicuramente la più chiacchierata della penisola. Ma nonostante i prezzi più alti della media (una margherita costa 15 euro) non è la più cara d'Italia. Il record di prezzo va alla pizza Luigi XIII dello chef cilentano Renato Viola che è la più cara del mondo. Il prezzo è da capogiro: ben 8.300 euro per due persone. 

Pizza all'oro a 99 euro da "Robert" a Jesolo: «Briatore? L'abbiamo inventata prima di lui»

Federico Fashion Style, polemica sui prezzi alti del salone: «Prima di parlare pensate ai vostri caschi ancora anni 90»

La pizza più cara del mondo 

Nella sua pagina ufficiale, lo chef sponsorizza la pizza come "la più cara del mondo". A motivare il prezzo "folle" è la lievitazione naturale dell'impasto (72 ore) condito con il prezioso sale australiano di Murray River. La pizza è condita con tre diversi tipi di caviale (Oscietra Royal Prestige, Kaspia Oscietra Royal e Beluga Kaspia), oltre a gamberoni rossi di Acciaroli, aragosta di Palinuro, cicala del Mediterraneo. Tocco finale, due gocce di cognac Luigi XIII Remy Martin. Insomma, un pasto completo all'insegna del lusso. 

Questa pizza davvero esclusiva è ordinabile solamente a domicilio. In caso di ordine sul sito, lo chef in persona verrà a casa del cliente, insieme a un sommelier e un altro chef per cucinarla direttamente in casa e farla gustare al momento. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Luglio 2022, 07:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA