Andrea, ucciso da un'auto a 15 anni davanti agli amici.
8 mesi di carcere al pirata. La mamma: "Non sono nulla"

Andrea, ucciso da un'auto ad appena 15 anni.
8 mesi al pirata. La mamma: "Non sono nulla"

MILANO - » stata confermata dalla Cassazione la condanna a 3 anni e 8 mesi di reclusione per l'automobilista che il 29 gennaio 2011 ha investito e ucciso sulle strisce pedonali a Peschiera Borromeo il 15enne Andrea De Nando davanti agli occhi del fratello gemello e di un amico. La sentenza della suprema corte, che mette la parola fine al procedimento penale, coster√† all'imputato C. A. otto mesi di detenzione in carcere, dal momento che per condanne definitive sopra i 3 anni la legge esclude la messa in prova ai servizi sociali.



LA MAMMA ¬ęOtto mesi di carcere non sono nulla, ma sono comunque un tempo sufficientemente lungo per rendersi conto di ci√≤ che ha fatto, e del suo comportamento post tragedia in cui non ha mai avuto nemmeno la sensibilit√† e il coraggio civile di chiedere scusa. Ma io rimango coerente con quanto da me dichiarato subito dopo e cio√® che chiedevo una pena simbolica, 20 giorni di galera e non 20 anni quindi va bene cos√¨¬Ľ. Lo ha dichiarato Elisabetta Cipollone, mamma del 15enne ucciso il 29 gennaio 2011 sulle strisce pedonali a Peschiera Borromeo, commentando la sentenza con cui la cassazione ha confermato la condanna a 3 anni e 8 mesi di reclusione per l'automobilista che lo ha investito e che ora sconter√† 8 mesi della pena in carcere, dal momento che la legge non concede l'affidamento in prova ai servizi sociali per pene superiori ai 3 anni. ¬ęDedico questa vittoria a chi non ha avuto un briciolo di giustizia, a chi la sta ancora aspettando, a chi, purtroppo, non l'avr√† in futuro. Dedico questa vittoria a mio figlio Andrea e a tutte le vittime della strada¬Ľ, ha detto ancora Cipollone, per la quale questa sentenza dev'essere ¬ędi monito a tutti coloro che usano la vettura senza cervello, e senza rispetto per la propria e altrui esistenza¬Ľ e ¬ędi monito a tutti coloro, compresi alcuni avvocati che si permettono di dire : 'Tanto per queste cose non va in galera nessun√≤ come se la vita umana contasse meno di nulla¬Ľ.
Venerdì 19 Settembre 2014, 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA