Clt, le scuole primarie in visita al Parco botanico: è «un museo della biodiversità a cielo aperto»
di Beatrice Martelli

Clt, le scuole primarie in visita al Parco botanico: è «un museo della biodiversità a cielo aperto»

TERNI        Si tratta di un nuovo progetto promosso dal Circolo Lavoratori Terni, e riguarda il Parco botanico, «un museo della biodiversità a cielo aperto»; l’obiettivo? La valorizzazione e la conservazione. Come? Partendo dai più giovani, i bambini studenti delle scuole primarie del ternano, con visite guidate e tour esponenziali. Così, attraverso il censimento, la classificazione e la conoscenza della flora del parco botanico, che comprende un patrimonio di più di 60 specie arboree, l’iniziativa non è più solo qualcosa di limitato al parco, ma diventa un momento di sensibilizzazione delle nuove generazioni al tema urgente dell’ambiente. A disposizione dei bambini, in qualità di strumento didattico, è stato anche messo a punto un orto dei semplici: così i ragazzi possono osservare la stagionalità dei prodotti ortofrutticoli, capendo quanto sia importante e prezioso il mantenimento della biodiversità per l’equilibrio di un ecosistema. E se già nuovi programmi e laboratori stanno per essere messi a punto, come dicono dal Clt, il parco rimane aperto per le scuole e anche per i curiosi, che potranno visitarlo gratuitamente.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Dicembre 2021, 11:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA