Mercatini di Natale, sette mete italiane per farsi conquistare dall’atmosfera natalizia
di Eleonora Giovinazzo

Mercatini di Natale, sette mete italiane per farsi conquistare dall’atmosfera natalizia

  • 963
    share
L’atmosfera dei mercatini di Natale è magica. Le città si riempiono di luci e addobbi, la dieta spesso si mette in pausa e la caccia ai regali è frenetica. Artigianato locale, cioccolate calde, vin brulé e altre prelibatezze nel periodo natalizio sono assolutamente da non perdere. Ecco sette tra i mercatini di Natale italiani più belli selezionati da Skyscanner

Scopriamo insieme sette mercatini di Natale d’Italia.

1 - Bolzano (dal 28 novembre al 6 gennaio). Se dovete scegliere solo un mercatino di natale in Italia, sicuramente Bolzano fa al caso vostro. Capitale dell’Alto-Adige, grazie alla sua forte identità nordica fu tra le prime città italiane a fare delle compere natalizie una vera attrazione, inserendosi nella tradizione svizzera e austriaca. Da queste parti, però, non rinunciano mai alle novità, e quindi da quest’anno i mercatini sono ufficialmente “green events”: tanta attenzione per l’ambiente, prodotti rigorosamente locali, stand tutti in legno e molte altre iniziative davvero meritevoli.
 
 

#crhistmas2016#mercatininatalebolzano#atmosferanatalizia#🌲🎅

Un post condiviso da MARTINA (@martina_tina87) in data:



2 - Rovereto (dal 22 novembre al 6 gennaio). Nella stupenda cornice del centro di Rovereto, il Natale diventa un viaggio per il mondo, alla scoperta di tradizioni e bellezze che arrivano da lontano. Si chiama “Natale dei Popoli”, e vuole essere un’occasione per festeggiare la tregua natalizia dalla guerra nel 1914. Artisti e artigiani provenienti da Polonia, Repubblica Ceca, Austria e altri paesi raccontano la loro cultura attraverso musica, spettacoli e prodotti tipici, affiancati dai banchetti locali che vi vizieranno con delizie trentine e altoatesine.
 

3 - Vipiteno (dal 28 novembre al 6 gennaio). Graziosa cittadina medievale che fa da avamposto tra le montagne prima del confine con l’Austria. Anche qui i mercatini di Natale sono una tradizione importantissima, e vi faranno girare la testa con profumi di spezie e vin brulé, miriadi di luci, stupende creazioni artigianali e tanto ottimo cibo (come ad esempio i lebkuchen, biscotti tipici fatti in casa che non dimenticherete facilmente).
 

4 - Trento (dal 22 novembre al 6 gennaio). Un’altra tappa imperdibile del vostro giro natalizio tra i mercatini di Natale più belli d'Italia è Trento, dove i mercatini si concentrano in due piazze circondate dalle antiche mura cittadine che regalano un’atmosfera unica. Nelle casette in legno troverete addobbi per l’albero, arredi, decorazioni, tessuti e giocattoli – tutto rigorosamente artigianale. Non dimenticate la sezione dedicata all’enogastronomia, dove potrete assaggiare le migliori specialità della regione: i classici strudel e vin brulé, certo, ma anche la “treccia mochèna”, la “polenta brustolada” e il delizioso parampampoli (una bevanda bollente a base di caffé, vino, grappa, zuecchero e miele).
 

5 - Merano (dal 28 novembre al 6 gennaio). Anche qui i mercatini di Natale sono “green”. Motivo in più per lasciarsi coinvolgere dall’atmosfera gioiosa e avventurarsi tra stradine e casette di questo adorabile villaggio di montagna, che vi conquisterà con le sue attrazioni. Tanti tesori artigianali tutti da scoprire, una pista da pattinaggio, un calendario fittissimo di eventi e concerti, laboratori per i più piccoli (ma anche per i grandi) e altro ancora.
 

6 - Firenze (dal 3 al 21 dicembre). Di ragioni per visitare Firenze ce ne sono tantissime, in tutti i periodi dell’anno. E Natale ne offre una in più, grazie ai mercatini a tema che sorgono in diversi luoghi della città. Il più bello è quello in Piazza Santa Croce, una delle location più suggestive del centro, con la storica basilica che fa da sfondo alle immancabili casette di legno tra cui vagare alla ricerca di regali e assaggi. Se avete tempo potete visitare anche la Florence Noël, mostra-mercato rigorosamente natalizia alla stazione Leopolda, dove abeti, vischio e ghirlande circondano espositori, la ricostruzione della Casa di Babbo Natale (con tanto di ufficio postale) e il villaggio del cioccolato.
 
 

Un post condiviso da Adele Fiordelisi (@adele.fiordelisi) in data:



7 - Napoli (dal 18 novembre al 26 dicembre). Assolutamente imperdibile è il mercatino di via San Gregorio Armeno, nel cuore di Spaccanapoli, luogo simbolo dell’antica tradizione che vede i mastri artigiani napoletani costruire bellissime statuine per il presepe (tanto che la definizione di “presepe napoletano” indica ormai una realtà a sé). Non solo pastori e Re Magi, bensì anche personaggi famosi di passato e presente - da Totò a Maradona - rappresentati come caricature, in una combinazione di sacro e profano davvero affascinante. La “via del presepe” è aperta tutto l’anno, ma sotto Natale diventa un mondo fantastico che vi conquisterà al primo sguardo.
 
Venerdì 17 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME