Dovizioso, super pole in Giappone. Marquez in seconda fila. Rossi solo 9°

Dovizioso, super pole in Giappone. Marquez in seconda fila. Rossi solo 9°

Un super Dovizioso mette tutti in riga nelle qualifiche del Gp del Giappone, quart'ultima prova del Motomondiale, e lascia ancora aperto uno spiraglio nella corsa iridata. Il pilota della Ducati con uno stratosferico 1:44:590 ha preceduto due outsider, su moto non ufficiali, come il francese Johann Zarco (Yamaha, +0:068) e l'australiano Jack Miller con la Desmosedici del team Pramac (+0:137). Solo 6/o tempo per il leader della classifica mondiale Marc Marquez su Honda (+0:299), preceduto anche da Cal Crutchlow (+0:230) e Andrea Iannone (Suzuki, +0:242). Giornata incolore per le due Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi, che hanno chiuso rispettivamente col 6/o e 9/o tempo.

Sulla pista del Motegi, circuito
madre" della Honda, il forlivese ha confermato lo straordinario momento di forma, suo e della Ducati, l'unica oggi scesa in pista visto il forfait di Jorge Lorenzo che ha dovuto arrendersi per il dolore al polso sinistro, mettendo un pò di pressione a Marquez, oggi meno brillante del solito: staccato in classifica di 77 punti, Dovi può comunque domani cercare di rimandare la festa al pilota di casa. In seconda fila, a far compagnia a Marquez ci saranno il redivivo Crutchlow, quarto tempo oggi con la prima delle Honda non ufficiali, davanti a Iannone, che ha oggi ritrovato un buon ritmo con la sua Suzuki, e al capoclassifica oggi ancora alle prese con la maledizione del Motegi, l'unico circuito dove non ha mai conquistato una pole.

Passo indietro invece per le due Yamaha di Vinales e Rossi, non all'altezza oggi della performance in Thailandia di due settimane fa (dove chiusero 3/o e 4/o), e che oggi si sono dovuti accontentare di tempi ben lontani dai migliori.
«Siamo arrivati sapendo che saremmo potuti essere veloci. Ma Marquez è messo molto molto bene, così come Crutchlow e altri piloti, non mi sento superiore come passo», il commento del poleman a fine qualifiche a Sky. «Tutti siamo andati forte, sia con la morbida sia con la media, quindi sarà importante anche la scelta delle gomme»
Ultimo aggiornamento: 13:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA