Kulusevski entra e segna, Zenit ko: la Juventus vola a punteggio pieno

Zenit-Juventus 0-1, basta Kulusevski ad Allegri. I bianconeri volano a punteggio pieno

I bianconeri in Russia vogliono ipotecare il passaggio agli ottavi di finale di Champions League, dopo i successi contro il Malmoe e i campioni d'Europa del Chelsea

Terza vittoria su tre nel girone, la Juve in Champions va a mille. E al termine di una partita non entusiasmante trova la zampata vincente con Kulusevski, dalla panchina, per ipotecare il passaggio del turno. Pragmatismo e corto muso allo stato puro - quarto 1-0 consecutivo e sesta vittoria di fila - per una squadra che nell’ultimo mese ha ritrovato equilibri e certezze, e sta scalando la classifica in campionato dopo aver già di fatto blindato il girone in Russia.

Allegri considera il tridente ma poi si orienta su un più prudente 4-1-4-1 con Locatelli davanti alla difesa e Morata (al rientro da titolare) centravanti, Bernardeschi e Chiesa sulle fasce. Si rivede McKennie, così come de Ligt al centro della difesa, dopo l'affaticamento all’adduttore. Il primo tempo scorre senza emozioni, uno scivolone di Bernardeschi innesca l’unico vero brivido: un tiro di Claudinho neutralizzato con qualche affanno di troppo da Szczesny, mentre la Juve impone il possesso ma non trova praticamente mai la porta: Morata è troppo isolato là davanti, Chiesa fatica ad accendersi (al netto di un paio di conclusioni sballate) e Bernardeschi non punge.

Allegri schiera la sua Juve più giovane (27 anni e 93 giorni) in Champions alla 57ª panchina, e chiede più inserimenti a Bentancur e Mckennie, la Juve macina ma non affonda. Nella ripresa subito occasione per il vantaggio bianconero, ma McKennie sbaglia tutto imbucato in area da Morata, poi errore di De Sciglio ma Claudinho non ne approfitta. Ancora McKennie pericoloso con un colpo di testa troppo angolato, mentre Allegri si gioca le carte Cuadrado, Arthur, Kulusevski e poi anche Kean. La partita sembra incanalata sui binari dello 0-0, ma nel finale De Sciglio trova il secondo assist consecutivo (dopo quello contro la Roma) e recapita sulla testa di Kulusevski (che non esulta) la palla del vantaggio, ora l’Inter per l’aggancio in classifica.

 

 

Zenit-Juventus, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO

94' - La partita si conclude con il giallo a Ramsey e la punizione annessa. I bianconeri battono lo Zenit con il punteggio di 0-1 e volano a punteggio pieno

90' - L'arbitro opta per 4' di recupero

88' - Doppio cambio per lo Zenit: dentro Krugovoy e Erokhin al posto di Chistyakov e Claudinho

86' - La sblocca Kulusevski di testa su cross di De Sciglio: Juventus in vantaggio

83' - Allegri inserisce Ramsey al posto di Bentancur

81' - Buona iniziativa per lo Zenit, ma Azmoun sbaglia il passaggio decisivo

76' - Allegri sceglie Kean: l'attaccante prende il posto di Morata

74' - Ottima sovrapposizione di De Sciglio, si inserisce McKennie ma il suo colpo di testa finisce largo

71' - Tentativo dalla distanza di Morata, pallone ampiamente alto

69' - Nuovo cambio per lo Zenit: dentro Kuzyayev al posto di Malcom

63' - Palla molto bella di Arthur alle spalle della difesa, Cuadrado colpisce in spaccata, ma Morata non arriva

62' - Doppio cambio anche per lo Zenit: Azmoun entra al posto di Dzyuba, Sutormin per Karavaev

60' - Ammonito Arthur per un intervento a centrocampo

58' - Triplo cambio per la Juventus: Kulusevski entra per Bernardeschi, Cuadrado per Alex Sandro e Arthur viene scelto al posto di Locatelli

57' - Claudinho passa in qualche modo e tenta la conclusione a giro: soluzione pericolosa, ma palla a lato

53' - Lo Zenit si affaccia dalle parti di Szczesny: Malcom e Claudinho ci provano, la difesa bianconera chiude bene

51' - La Juventus preme: grande occasione per McKennie su assist splendido di Morata, ma il portiere respinge

46' - Inizia il secondo tempo: subito cartellino giallo per Karavaev per un intervento ruvido su Chiesa

 

 

 

 

PRIMO TEMPO

45' - La Juventus sfonda sulla sinistra, Chiesa sbaglia scelta e vanifica la percussione bianconera. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 0-0

44' - Lo Zenit prende coraggio: buona azione da calcio d'angolo, Szczesny blocca senza problemi

39' - Chiesa raccoglie un buon cross dalla destra, ma il suo tiro finisce largo alla sinistra del portiere. Buona occasione per una Juventus in crescita

31' - Prima ammonizione della gara: Barrios prende il giallo per aver atterrato un avversario. Punizione per la Juventus, ma il tiro di Chiesa non trova lo specchio della porta né la testa di un compagno di squadra

26' - Buona percussione di Chiesa, la difesa dello Zenit chiude in calcio d'angolo

21' - Cross pericoloso di De Sciglio: il portiere dello Zenit respinge in uscita, neutralizzando l'attacco bianconero

18' - Buona occasione per lo Zenit: Claudinho tenta dalla distanza, il tiro è centrale ma Szczesny respinge con qualche problema

15' - La retroguardia della Juventus dimostra grande sicurezza: spicca, fino ad ora, la prestazione di de Ligt

13' - Cross blando di Chiesa dalla sinistra, Kritsyuk blocca senza problemi

10' - Primi attacchi timidi dello Zenit, ma la difesa della Juventus chiude senza patemi

2' - Subito un calcio d'angolo per lo Zenit che si affaccia dalle parti dell'area di rigore della Juventus

1' - La Juventus cerca la terza vittoria su tre in Champions League: tutto pronto in Russia (e con la neve) per il fischio d'inizio contro lo Zenit San Pietroburgo

 

Zenit-Juventus, le formazioni ufficiali

ZENIT SAN PIETROBURGO (3-4-3) Kritsyuk; Rakitskiy, Chistyakov, Lovren; Karavaev, Wendel, Barrios, Douglas Santos; Malcom, Dzyuba, Claudinho. All. Semak.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Locatelli, McKennie; Chiesa, Morata, Bernardeschi. All. Allegri.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Ottobre 2021, 21:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA