Roma, figuraccia anche in Coppa Italia contro lo Spezia: Fonseca sabato si gioca il posto

Video
di Ugo Trani

Dan e Ryan Friedkin si sono subito riuniti con Tiago Pinto nella pancia dell'Olimpico. il portoghese si gioca sabato il posto proprio contro lo Spezia che ha eliminato la Roma dalla Coppa Italia nel turno secco degli ottavi,  Sconfitta in campo (2-4) ai supplementari. Come se non bastasse, anche l'errore del 6° cambio nel 1° tempo supplementare che sarebbe comunque costata lo 0-3 a tavolino. In Italia è vietato, l'ifab ha lasciato ogni federazione libera di decidere. Oltre all'interpretazione sbagliata della partita, anche questa gaffe, nata per la mancato conoscenza del regolamento, da sommare a quella di inizio stagione a Verona, con l'errore nella lista di gara: il pasticcio Diawara.

IN CADUTA LIBERA

Fonseca, dunque, è in bilico: il suo turnover, con 5 novità, non paga. Anzi, peggiora il 3-4-2-1. Dopo la figuraccia nel derby, questa in coppa Italia. Ancora con la partenza shock, come contro la Lazio: 2 reti prese in 15 minuti. Rigore di Galabinov e gran gol di Saponara. Inutile la risposta giallorssa: rigore di Pellegrini alla fine del 1° tempo e pari di Mkhitaryan nella ripresa. Fatali gli errori di Mayoral, schierato da titolare al posto di Dzeko. Italiano, con il suo 4-3-3, vince la partita per la migliore organizzazione. E lo Spezia, senza 9 titolari, fisicamente sta meglio dei giallorossi. 

NERVOSISMO PLATEALE

All'inizio del 1° tempo supplementare le espulsioni di Mancini e Pau Lopez: la Roma è in 9. E si arrende definitvamente allo spezia che fa centro nel 2° supplementare con l'ex Verde di testa e Saponbara che segna la sua doppietta cono splendio pallonetto. Prima delle 2 reti, la sostituzione di troppo. Che può costare cara a Fonseca. Tra i candidati per la panchina giallorossa, c'è pure Spalletti.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Gennaio 2021, 01:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA