Pelé preoccupa il mondo. Il nuovo ricovero d'urgenza, ma la figlia rassicura: «Era programmato»

Le condizioni di salute della leggenda del calcio brasiliano tornano a spaventare il mondo: "La chemioterapia si sta rivelando inefficace"

Pelé preoccupa il mondo. Il nuovo ricovero d'urgenza, ma la figlia rassicura: «Era programmato»

Pelé torna a spaventare il mondo del calcio e non solo. O Rei è stato ricoverato d'urgenza in un ospedale di San Paolo con l'aggravarsi della sua situazione di salute. Da anni lotta contro il cancro e tutti i sintomi che si sono scatenati nel suo corpo come: gonfiori in tutto il corpo, problemi cardiaci e confusione mentale.

Leggi anche > Davide Rebellin, morto il campione di ciclismo travolto e ucciso da un camion mentre si allenava in bici. Aveva 51 anni

La lotta al tumore

 

A riportare la notizia è ESPN Brasile, che sostiene come si stia rivelando inefficace la chemioterapia a cui Pelé si sottopone per combattere il tumore. Un allarme che dal Brasile è giunto fino al Qatar dove si stanno svolgendo i Mondiali. Per il leggendario numero 10 della Seleçao, si tratta dell'ennesimo ricovero all'ospedale Einstein di San Paolo. 

Le rassicurazioni della figlia

Il tre volte campione del mondo con il suo Brasile, da un anno e mezzo combatte contro un tumore al colon e, secondo quanto riferito dalla figlia Kelly, il ricovero sarebbe già stato programmato per l'ennesimo ciclo di chemio. Sui social, la donna, ha infatti smentito che la situazione sia così grave. Su Instagram la figlia della leggenda del calcio brasiliano ha dichiarato: «Mio padre è in ospedale per un ciclo di cure previste e non sto volando da lui. I miei fratelli sono con papà. Andrò da lui all’anno nuovo». Kelly si trova a Doha, in Qatar, per seguire la nazionale verde oro. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Novembre 2022, 18:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA