Le pagelle di Italia-Galles: Jorginho un maestro, bene Verratti, delude solo Belotti
di Francesco Balzani

Pagelle di Italia-Galles: i voti degli azzurri. Jorginho un maestro, bene Verratti, delude solo Belotti

Le pagelle di Italia-Galles, i voti degli azzurri. Terza vittoria in tre partite per gli uomini di Mancini. Dopo Turchia e Svizzera superato anche il Galles. Partita a ritmi più blandi rispetto alle altre per gli azzurri che hanno comunque potuto giocare gli ultimi 30 minuti in superiorità numerica. Ampio il turnover attuatto da Mancini, con ben otto cambi. Gli unici confermati sono stati Donnarumma, Bonucci e Jorginho. I voti degli azzurri

 

Italia, per il Black Lives Matter si inginocchiano in cinque. I gallesi tutti e undici

 

 

LE PAGELLE DI ITALIA GALLES: I VOTI DEGLI AZZURRI

 

 

DONNARUMMA 6  - L’unica zona rossa italiana rimasta è la sua area di rigore. Terza gara, nessun gol subito e pochi interventi, Qualche fischio all’uscita (44’st Sirigu ng)

 

TOLOI 6 - Non ha il passo di Florenzi e Di Lorenzo. Improvvisa e nel complesso regge botta

 

BONUCCI 6,5 - Il Leonida azzurro urla presente e neutralizza la terza nazione di fila. Senza enormi sforzi (1’st Acerbi 6: meno attento)

 

BASTONI 6,5 - L’enfant prodige della difesa azzurra non fa rimpiangere Chiellini. E si dimostra preciso pure in fase di impostazione

 

EMERSON 6,5 - Ricordi di derby londinesi contro Bale. Predomina l’azzurro-blues dell’ex romanista

 

VERRATTI 7 - Il Parigino d’Abruzzo reclama il palco d’onore. Regia senza sbavature, colpi di classe, l’assist per Pessina e tanti dubbi per Mancini in vista degli ottavi

 

JORGINHO 7  - Giganteggia. Se facesse l’attore sarebbe continuamente in Nomination come miglior attore non protagonista. Campione d’Europa lo è già, non per caso (30’st Cristante 6: amministra il finale senza strafare) 

 

PESSINA 7 - Ha riacciuffato l’Europeo per i capelli. Ringrazia la fortuna mettendo al tappeto  il Galles fuori con un gran gol e sfiorando la doppietta (41’st Castrovilli ng)

 

CHIESA 7 - Crea più sconquassi di Edoardo I in Galles. Gli manca solo di spegnere le luci a fine partita. E far segnare Belotti

 

BELOTTI 5,5 - Il Gallo ha voglia di alzare la cresta. I primi due canti finiscono fuori, poi sembra capire con un attimo di ritardo le intenzioni dei compagni

 

BERNARDESCHI 7 In molti si sono chiesti: perché lui e non Politano? Lo juventino risponde alla domanda: si danna l’anima, ispira, procura un rosso e becca il palo su punizione. Altro? (30’st Raspadori 6: esordio e argento vivo, ma la festa è quasi finita)

 

MANCINI  7 - Cambiando gli addendi il risultato non cambia. Turn over ben calibrato col Green Pass già in tasca. L’Italia è ora attesa da una via tortuosa, ma ha i muscoli per sopportarlo. Applausi pure per un colpo di tacco

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Giugno 2021, 00:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA