Sorpresa, il ct della Spagna va al Real
di Marco Lobasso

Sorpresa, il ct della Spagna va al Real

Sorpresa spagnola. Julen Lopetegui dalla Roja al Real. A ufficializzare la scelta è stato un tweet del club di Madrid, che ha annunciato l’arrivo del ct iberico al termine del Mondiale. Un nome a sorpresa dopo che da giorni impazzava il toto-allenatore per scoprire chi avrebbe dovuto sostituire Zinedine Zidane. Ancora più a sorpresa, se si considera che tra i nomi che erano stati fatti nei giorni scorsi, Lopetegui non era mai comparso. A più riprese al Real erano stati accostati Loew, Klopp, Guti, Raul ma anche tecnici italiani quali Sarri, Conte e Allegri. Poi, ieri, il sorprendente annuncio del Real, dopo che una telefonata del presidente Florentino Perez aveva cambiato le carte in tavola. Per l’attuale tecnico della Spagna si tratta di un ritorno a Madrid: nel biennio 1989-90 era stato terzo portiere dei Blancos; dal 2008 al 2009 aveva poi guidato le giovanili dei Blancos. Per il cinquantunenne Lopetegui sarà comunque la prima esperienza in Liga. Resta da vedere chi sarà il nuovo ct iberico dopo i Mondiali, con conseguente apertura di un nuovo inatteso toto-allenatore. Annunciare l’addio alla Nazionale, a due giorni dall’inizio dei Mondiali, è qualcosa che rischia di creare strascichi sulla Spagna e possibili future polemiche. Da oggi in poi, non verranno perdonati al ct le scelte tecniche in favore dei giocatori Real e non del Barça o degli altri club di Liga, con inevitabili tensioni in seno a una delle squadre favorite al Mondiale. Vedremo come reagiranno i bookmakers a questo annuncio.
Intanto, la Spagna prepara il difficile esordio di venerdì contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo (ore 20, girone B, a Sochi; alle 17 Marocco-Iran nell’altro match del gruppo). Allarme rientrato per Piquè. Ieri, durante l’allenamento a Krasnodar (sede del ritiro degli iberici) il difensore è apparso completamente recuperato
Mercoledì 13 Giugno 2018, 08:00



© RIPRODUZIONE RISERVATA