Juventus-Psg 1-2, le pagelle: Bonucci commovente, Fagioli con personalità. Kostic pasticcia

Juventus-Psg 1-2, le pagelle: Bonucci commovente, Fagioli con personalità. Kostic pasticcia

di Fabrizio Ponciroli

La sfida di Champions League Juventus-PSG finisce con il successo dei francesi (2-1). A Mbappé risponde Bonucci. Poi la decide Nuno Mendes.  I francesi si qualificano agli ottavi di Champions, i bianconeri terzi con soli 3 punti in sei partite si qualificano in Europa League per differenza reti vista la contemporanea sconfitta del Maccabi Haifa col Benfica

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

SZCZESNY 5,5
Sul gol di Mbappé può solo osservare la magia del francese, sul raddoppio di Nuno Mendes non è reattivo. Per il resto fa il suo onesto dovere. Non pare al top.

GATTI 6
Ridicolizzato da Mbappé nell’occasione del vantaggio del PSG. Ha il merito di non abbattersi e di continua a fare legna. Onesto mestierante.

BONUCCI 6,5
Criticato, anche fischiato ma getta il cuore oltre l’ostacolo. Il pareggio bianconero è merito suo, della sua incredibile ostinazione. Eterno.

ALEX SANDRO 5,5
In difesa fa di tutto per non farsi sorprendere. In attacco è troppo timido. Nella ripresa è ancora più conservativo.

CUADRADO 6
A volte esagera con il suo ciondolare alla ricerca del dribbling. Tuttavia, nelle azioni migliori bianconere, c’è sempre il suo zampino. Vitale (44' st Barrenchea sv).

FAGIOLI 6,5
Non si fa spaventare dagli illustri avversari. Gioca con personalità e non teme di giocare palloni nel bel mezzo del traffico. Luce (42' st Barbieri sv).

LOCATELLI 6,5
La mira non è perfetta, la regia invece è ottima. Fa girare la palla con intelligenza. Parte da una sua intuizione l’azione del gol di Bonucci. Prezioso (40’ st Soulè sv).

RABIOT 5,5
Ha un potenziale enorme ma continua a non sfruttarlo a dovere. Progressione imponente, sfruttata troppo poco. Ad intermittenza.

KOSTIC 5
Un po’ impacciato. Volenteroso nel pressing e sempre pronto a scattare. Sbaglia un'infinità di semplici palloni.

MIRETTI 6
Gioca sempre a testa alta. Non ha paura di provare a calciare in porta. Il suo difetto? Pensa troppo quando ha la palla buona per far male a Donnarumma (29' st Chiesa 6: ben tornato).

MILIK 6
Partita di immane sacrificio. Gioca di sponda con tutti e lotta su ogni pallone. Cerca, con insistenza, la palla gol buon ma non la trova.

ALLEGRI 6
Cinque sconfitte in sei partite ma almeno arriva l’Europa League (grazie al Benfica). La prova con il PSG è comunque incoraggiante.

LE PAGELLE DEL PSG

DONNARUMMA 6; HAKIMI 5,5, RAMOS 5,5, MARQUINHOS 6, BERNAT 6 (22' st NUNO MENDES 6,5; VITINHA 6, VERRATTI 6,5 (42' st DANILO sv), RUIZ 6 (20' pt RENATO SANCHEZ 5,5); SOLER 5 (22' st ETIKITE 6); MESSI 5,5, MBAPPÉ 8. GALTIER 6


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Novembre 2022, 23:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA