Genoa-Milan 0-3, le pagelle: Maignan fa l'Uomo Ragno, Messias indemoniato. Kessie, festa per la 200esima

Genoa-Milan 0-3, le pagelle: Maignan fa l'Uomo Ragno, Messias indemoniato. Kessie, festa per la 200esima

di Luca Uccello

Il Milan ha battuto il Genoa 3-0 a Marassi in un match valido per la 15/a giornata del campionato di Serie A. Per i rossoneri, che hanno perso Kjaer dopo pochi minuti per infortunio, i gol portano le firme di Ibrahimovic al 10' e di Messias, autore di una doppietta al 47' del primo tempo e al 16' della ripresa.

Le pagelle del Milan

MAIGNAN 7,5 Fa due parate straordinarie, da uomo ragno. Davvero incredibile o meglio impressionante…

KALULU 6,5 Per Pioli è un centrale, non un’alternativa a Calabria. E così toglie Gabbia, sposta Pierre e la difesa è fatta, almeno a Genova…

TOMORI 6 Entra lui, esce l’altro. Ma per fortuna con il Genoa non ci sono gli straordinari da fare.

KJAER ng: un infortunio stupido, molto doloroso. Oggi gli esami. In bocca al lupo Simon! (4’ pt Gabbia 6: La figuraccia di Firenze è dimenticata ma a Pioli non basta ancora..) (1’ st Florenzi 5,5: Niente di particolarmente emozionante)

THEO HERNANDEZ 6 Non è lo stesso Theo, non è il giocatore che prende e va, lasciando tutti sul posto. Quando ci prova viene trattenuto per la maglia

KESSIE 6 Festeggia la 200esima in rossonero con la fascia da capitano del Milan al braccio e tre punti fondamentali

TONALI 6,5 Gioca con i guanti bianchi. Anche perché in mezzo al campo non ci sono avversari alla sua altezza… (31’ st Saelmaekers 6: quindici minuti di buon allenamento)

MESSIAS 7 E pensare che è stato preso perché aveva i piedi buoni. Seconda rete di testa in tre partite. Poi finalmente un colpo da biliardo che dà ragione ancora una volta

BRAHIM DIAZ 6,5 L’aria di mare fa bene al ragazzino di Pioli. Tanta corsa, tanti dribbling, molte giocate delle sue a dimostrazione che con il Sassuolo è semplicemente stata una giornata no… (31’ st Bakayoko 6: Altri minuti per entrare nei meccanismi del motore rossonero)

KRUNIC 6,5 È l’uomo per tutte le stagioni, per tutte le partite. Un giocatore su cui Stefano Pioli punta sempre. Una fiducia che Rade si sente addosso

IBRAHIMOVIC 7 Una punizione magica. Una di quelle che lascia sul posto anche Sirigu. Poi Pioli gli risparmia (15’ st Pellegri 5: Nella sua Genova si ricordano un altro giocatore)

PIOLI 6,5 Quando il suo Milan segna lui entra in campo, abbraccia i suoi ragazzi, continua a incoraggiarli. Un allenatore che ritrova il successo in campionato, che mantiene il secondo posto, che continua a sognare lo scudetto


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Dicembre 2021, 23:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA