Il Bologna torna al successo, Mihajlovic vince il "derby" con Juric
di Emilio Buttaro

Il Bologna torna al successo, Mihajlovic vince il "derby" con Juric

Mihajlovic si aggiudica il derby tutto balcanico con Juric e torna al successo dopo un mese e mezzo. Meritata la vittoria del Bologna decisa da un rigore di Riccardo Orsolini. Per l’Hellas una battuta d’arresto dopo una lunga striscia positiva esterna.  

Sinisa ritrova Skorupski, conferma Vignato sulla trequarti e propone Barrow come prima punta. Tra gli ospiti fiducia a Kalinic al centro dell’attacco, supportato da Lazovic e Zaccagni.

Parte bene la squadra di casa e sotto gli occhi del ct Mancini c’è Soriano che si conferma pedina imprescindibile per il Bologna. L’italo-tedesco poco dopo il quarto d’ora si procura un penalty che Orsolini trasforma impeccabilmente. La difesa ospite sbanda, non sembra la meno perforata del campionato permettendo a Barrow e soci di presentarsi con facilità dalle parti di Silvestri. Soffre soprattutto in mezzo al campo la squadra di Juric meno intraprendente del solito.

Dopo un’ora di gioco il Verona prova a reagire con Kalinic che spara centralmente su Skorupski un rigore in movimento. E' l'unica vera occasione creata dagli ospiti in un pomeriggio da archiviare al più presto. Il Bologna vuole chiudere la gara ma Silvestri si conferma uno dei migliori portieri del campionato opponendosi a Orsolini. Nel finale il Bologna si abbassa troppo ma in una ripartenza sfiora il raddoppio con un colpo di testa di Svanberg. Il Verona continua a sembrare la brutta copia della squadra che ultimamente ha battuto a domicilio Atalanta, Lazio e Spezia mentre il Bologna senza troppi patemi d’animo controlla il risultato fino al triplice fischio.

Il successo permette a Mihajlovic di toccare quota 20 in graduatoria e di preparare nel modo migliore le prossime due sfide con Juventus e Milan.  


Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Gennaio 2021, 17:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA